RICERCA

SALVA

Green Italy 2021

Un'economia a misura d'uomo per il futuro dell'Europa I Quaderni di Symbola - 20 Ott 2021
Condividi su

Premessa

“I dilettanti giocano per divertirsi quando fa bel tempo. I professionisti giocano per vincere in mezzo alla tempesta”.
Frank Capra

Alla vigilia della COP26 di Glasgow, cruciale per le politiche sul clima, la dodicesima edizione del rapporto GreenItaly, realizzato dalla Fondazione Symbola e da Unioncamere con la collaborazione del Centro Studi Tagliacarne, consente di fare il punto, con dati e storie, sulla situazione della green economy in Italia e sui suoi punti di forza. Al rapporto hanno collaborato Conai, Novamont, Ecopneus; molte organizzazioni e oltre 40 esperti.
Il rapporto conferma il rafforzamento delle tendenze emerse negli anni passati in una parte importante del sistema produttivo italiano in merito alla possibilità di fare della sostenibilità ambientale il volano di una nuova ed innovativa economia. Perché, per dirla con il Manifesto di Assisi, promosso da Symbola e dal Sacro Convento, “affrontare con coraggio la crisi climatica non è solo necessario ma rappresenta una grande occasione per rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo e per questo più capaci di futuro”.

L’Europa sembra aver imboccato con decisione questa strada fin dai primi passi della Commissione guidata da Ursula von der Leyen e l’ha resa ancora più forte basando la risposta alla crisi prodotta dalla pandemia con il Next Generation EU su tre pilastri: coesione, transizione verde e digitale. Siamo davanti a una nuova generazione di politiche in tutti i campi, destinate a cambiare in profondità anche lo scenario internazionale, dalle relazioni transatlantiche a quelle con Cina e Russia, al rapporto con i Paesi in via di sviluppo. Basti pensare agli effetti possibili del Carbon Border Adjustment Mechanism che l’UE ha annunciato per poter proteggere le proprie produzioni da quelle più “sporche” che arrivano da fuori Unione.

Organizzazioni

Indice dei contenuti

Prefazione 7
1.Quadro Internazionale pag 8
1.1  Politiche Internazionali pag 10
1.2  Scenari Energetici pag 24
1.3  Contributi pubblici per la transizione ecologica pag 35
2. Numeri di GreenItaly pag 45
2.1   Circolarità del Made in Italy pag 47
2.1.1   Eco-efficienza ed eco-tendenza dell’Italia nel contesto europeo pag 47
2.1.2   Rinnovabili a due velocità pag 63
2.2  Eco-investimenti e competitività delle imprese italiane pag 71
2.2.1   Gli eco-investimenti delle imprese 2016-2020pag 71
2.2.2   Gli investimenti green nei settori di attività pag 73
2.2.3   La geografia delle imprese eco-investitrici pag 76
2.2.4   Il differenziale di competitività delle imprese eco-investitrici pag 79
2.3  Mondo del lavoro e green economy: i green jobs pag 81
2.3.1   La dimensione complessiva dell’occupazione green in Italia pag 81
2.3.2   La domanda di green jobs delle imprese industriali e dei servizi pag 87
2.3.3   Geografia dei green jobs pag 90
2.3.4   Green jobs come leva per l’innovazione e la competitività pag 99
2.3.5   Alcune professioni a maggiore sviluppo di competenze green pag 100
3.Geografie di GreenItaly pag 105
3.1  Agroalimentare pag 107
3.2  Casa e Arredo pag 121
3.3  Automazione pag 141
3.3.1  Automotive pag 141
3.3.2  Meccanica pag 160
3.4  Tessile e Moda pag 169
3.5  Edilizia pag 185
3.6  La chimica bio-based pag 201
3.7  La filiera italiana della materia seconda pag 214

Ricevi storie di qualità nella tua email

Approfondimenti correlati

Eventi Correlati

Evento

Presentazione GREENITALY 2021

20 ottobre 2021 - ore 11

Rassegna Stampa (40)

Comunicati Stampa (1)