user

Micaela Romanini

Micaela Romanini è attualmente Vice Direttore di Fondazione VIGAMUS, dove si occupa delle opportunità di business e delle relazioni internazionali. Dal 2017 è Event Director di Gamerome, la Developers Conference con sede nella Capitale. Nel 2018 ha fondato Women in Games Italia, che lavora all’unisono con l’organizzazione internazionale per promuovere una maggiore diversità nella video game industry. Autrice di Game Studies, è cultore della materia nel corso di Teoria e Critica delle Opere Multimediali Interattive dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

Ricerche Collegate

Articoli Collegati

Opinioni

L’industria dei videogiochi è sempre più riconosciuta come il pilastro dell’intero settore dell’intrattenimento. Il videogioco attira le altre industrie culturali e creative per coinvolgere le nuove generazioni, dalla valorizzazione del patrimonio alla musica, fino moda. Il settore in Italia conferma la maturazione delle imprese, la loro vocazione internazionale e capacità di creare nuove opportunità di lavoro rivolte perlopiù a giovani specializzati.

12 Ago 2021

Opinioni

Oggi l’industria culturale del videogioco, in espansione negli ultimi anni nel mondo e in Italia, mostra ancora di più la sua incredibile forza nell’unire le persone a distanza. La produzione italiana si affaccia nel mercato globale proponendo una visione del gaming come strumento narrativo, in grado di rappresentare passato, presente e futuro.

10 Lug 2020

Opinioni

Oggi l’industria culturale del videogioco, in espansione negli ultimi anni nel mondo e in Italia, mostra ancora di più la sua incredibile forza nell’unire le persone a distanza, al punto che l’OMS lo ha dichiarato un utile passatempo in tempi di social distancing. La produzione italiana si affaccia nel mercato globale proponendo una visione del gaming come strumento narrativo, in grado di rappresentare passato, presente e futuro.

01 Giu 2020
16 Set 2019

Il settore dei videogiochi non solo appare in ottima salute, ma si conferma oggi come uno dei catalizzatori dell’intero sistema culturale nel mondo e in Italia