user

Massimiliano Smeriglio

MASSIMILIANO SMERIGLIO è un politico, scrittore e docente universitario. Già Presidente del Municipio Roma VIII, nel 2006 è stato eletto Deputato della Repubblica. Ha rivestito la carica di Assessore alla Formazione e di Vicepresidente della Regione Lazio tra il 2013 e il 2019. Oggi, come Eurodeputato è Relatore generale del programma Europa Creativa ed è impegnato nella Commissione Cultura e Istruzione e componente della Delegazione Euro-Lat. Ha insegnato presso la facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre e gli Atenei San Pio V, Link e Lumsa. I suoi interessi di studio l’hanno portato da subito a occuparsi delle questioni socio-culturali e operative dei processi di formazione dell’apprendimento organizzativo e della comunicazione d’impresa. Oltre ai testi di natura politica ( A fattor comune – visioni e buone pratiche per fare sinistra, Bordeaux Edizioni 2015; Reload - glossario minimo di rigenerazione politica, Bordeaux editore, 2019) e alla produzione scientifica (L'’impresa sociale, l’anima e le forme. Cooperazione, empowerment, territorio, Anicia 2019; Europa, città, partecipazione. Il ruolo dei processi socio-educativi, Armando editore 2020) è anche scrittore di romanzi noir: Garbatella combat zone, Voland Edizioni 2010; Suk ovest banditi a Roma, Fazi 2012; Per quieto vivere, Fazi Editore, 2017.

Ricerche Collegate

Articoli Collegati

Opinioni

Tra gli strumenti messi in campo dall’Unione Europea a supporto della filiera, oltre ai nuovi programmi di Europa Creativa (con un budget rafforzato di €1 mld rispetto al passato) e Horizon Europe a sostegno dell’innovazione nelle ICC (€95.5 mld), si aggiunge il Nuovo Bauhaus per una nuova architettura del paesaggio, in cui il territorio è un ecosistema co-creativo grazie ad un approccio che rende il Green Deal un’esperienza culturale.

11 Ago 2021

Opinioni

Mentre il mondo si connette e veicola cultura attraverso piattaforme digitali globali, numerose sono le azioni che a livello Europeo verranno intraprese nella “battaglia” sulla prossima programmazione 2021-27. L’impegno sugli strumenti rivolti agli Enti locali e agli Stati membri per sostenere le politiche culturali, oltre all’attenzione sul tema strategico della costruzione dello “spazio digitale” europeo.

23 Giu 2020