user

Annalisa CICERCHIA

Primo ricercatore Istat, si occupa di economia della cultura e di pianificazione strategica e valutazione delle politiche a sostegno delle imprese culturali e creative. Insegna Management delle imprese creative ed è vice direttore del Master in Economia e management delle attività turistiche e culturali all’Università di Tor Vergata. Fra i suoi incarichi: Nucleo di valutazione del Ministero per i beni e le attività culturali, Commissione Nazionale su Creatività e Produzione di Cultura in Italia, Responsabile dei progetti europei della Fondazione MAXXI, membro dell’European Group on Museum Statistics e del Working Group on Cultural Statistics di Eurostat. 

Articoli Collegati

Opinioni

Il Welfare culturale promuove un modello integrato di benessere degli individui e delle comunità, attraverso pratiche fondate sulle arti visive, performative e sul patrimonio culturale. Sperimentato da almeno 30 anni, soprattutto nei Paesi scandinavi e nel Regno Unito, presuppone la collaborazione interdisciplinare e l’integrazione di scopo fra sistemi istituzionali connessi alla salute, alle politiche sociali, alla cultura e creatività. In Italia il ricorso a pratiche di questo tipo sono numerose e in via di consolidamento negli ultimi due decenni.

06 Lug 2020