Opinioni

SALVA

VIDEO – “Manifesto di Assisi. Il ruolo delle imprese per la coesione sociale e il futuro dell’Italia”. Al Symbola Talk “L’Italia che verrà” di giovedì 30 luglio l’ospite è Vincenzo Manes

Nella dodicesima puntata de "L'Italia che verrà" il presidente Ermete Realacci dialoga con Vincenzo Manes, Presidente e fondatore di Dynamo Camp e Presidente di Intek Group, sul ruolo delle imprese per la coesione sociale e il futuro dell'Italia, a partire dal Manifesto di Assisi.

27 Lug 2020

Redazione

Per la rubrica Symbola Talks  “L’Italia che verrà” il presidente Symbola Ermete Realacci dialoga con Roberto Rossini, Vincenzo Manes, Presidente e fondatore di Dynamo Camp e Presidente di Intek Group, su “Manifesto di Assisi. Il ruolo delle imprese per la coesione sociale e il futuro dell’Italia“.

Chi è l’ospite

Vincenzo Manes ha iniziato il suo percorso professionale nel mondo degli investimenti (private equity): la sua la Intek Group – holding di partecipazioni quotata alla Borsa di Milano di cui è stato fondatore e presidente – è divenuto uno dei principali protagonisti italiani del campo. Nel 2006, con l’acquisizione di KME (uno dei gruppi leader a livello mondiale nel settore della lavorazione del rame e derivati) ha assunto in prima persona il ruolo di imprenditore industriale. Accanto al settore profit, Vincenzo ha dedicato un impegno crescente per lo sviluppo del Terzo settore. Prima come venture philanthropist e poi prendendo direttamente l’iniziativa come imprenditore sociale. Nel 2003 costituisce Fondazione Dynamo e nel 2007 Dynamo Camp: una realtà, con sede sulla montagna pistoiese, che accoglie bambini e adolescenti (quasi 1300 all’anno) affetti da patologie gravi e croniche per assisterli con terapie ricreative che aiutino ad affrontare la malattia e la convalescenza. Dal 2004 è fondatore e presidente della Società Italiana di Filantropia. È presidente della Fondazione VITA – azionista di maggioranza della Società editoriale Vita S.p.A., editrice del giornale VITA, settimanale italiano dedicato al mondo del non profit. Dal dicembre 2014 al dicembre 2016 è stato consigliere pro-bono del Governo per il Terzo settore e lo sviluppo dell’economia sociale.

Perché è importante seguire questo Symbola Talks

Proprio ora che l’Italia deve affrontare la crisi del coronavirus, l’esperienza e la visione di Manes, a cavallo tra finanza, impresa e cura del sociale, può essere utilissima per orientare le scelte da fare e individuare gli strumenti e i talenti da mettere in campo.

Perché è importante firmare il Manifesto di Assisi?
Sono oltre tremila le persone che lo hanno già fatto. Lo hanno fatto impegnandosi a lavorare al comune obiettivo di un’economia più giusta, che punti sulla qualità, la sostenibilità, che sia a misura d’uomo e non lasci indietro nessuno. 

Firma anche tu il Manifesto di Assisi per unirti al nostro appello.

Il Talk sarà disponibile in questa pagina o sul nostro canale Youtube.

Iscriviti per ricevere una notifica e non perdere i prossimi appuntamenti.

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Persone

Rubriche

A cura di: Ermete Realacci

Continua a leggere

Opinioni

La crisi ha dato una spinta verso modelli circolari più compatti e coesi, evidenziando le criticità di un’economia lineare frammentata. Dal settore delle biciclette a quello delle lampadine, piccole imprese e big player stanno riconfigurando prodotti e servizi per creare ecosistemi più aperti e produttivi capaci di innescare competitività e qualità a livello internazionale.

19 Gen 2022

Opinioni

Le attuali transizioni stanno spingendo le imprese verso nuovi modelli organizzativi. L’azienda viene ora intesa come centro di aggregazione tra leadership e citizenship, favorendo un’ottica comunitaria tra ente e lavoratore per co-creare valore.

18 Gen 2022

Opinioni

Le comunità sono un valore aggiunto nello sviluppo di soluzioni di business rapide e sostenibili. Per questo motivo cittadini, imprese, terzo settore, mondo della ricerca e pubblica amministrazione sono sempre più vicini, superando i tradizionali confini a favore di una sinergia economica e sociale nel segno della sostenibilità.

13 Gen 2022

Opinioni

Lo spazio diventa luogo per accrescere il valore e la storia della produzione, in opposizione a un modello superato di filiere globali, che non ha resistito durante la pandemia. Dal mondo agroalimentare a quello della moda, questa nuova tendenza dimostra l’esigenza di autenticità e riappropriazione del territorio da parte della comunità.

12 Gen 2022