Opinioni

SALVA

VIDEO – “Manifesto di Assisi. Il ruolo delle imprese per la coesione sociale e il futuro dell’Italia”. Al Symbola Talk “L’Italia che verrà” di giovedì 30 luglio l’ospite è Vincenzo Manes

Nella dodicesima puntata de "L'Italia che verrà" il presidente Ermete Realacci dialoga con Vincenzo Manes, Presidente e fondatore di Dynamo Camp e Presidente di Intek Group, sul ruolo delle imprese per la coesione sociale e il futuro dell'Italia, a partire dal Manifesto di Assisi.

27 Lug 2020 - Redazione

Per la rubrica Symbola Talks  “L’Italia che verrà” il presidente Symbola Ermete Realacci dialoga con Roberto Rossini, Vincenzo Manes, Presidente e fondatore di Dynamo Camp e Presidente di Intek Group, su “Manifesto di Assisi. Il ruolo delle imprese per la coesione sociale e il futuro dell’Italia“.

Chi è l’ospite

Vincenzo Manes ha iniziato il suo percorso professionale nel mondo degli investimenti (private equity): la sua la Intek Group – holding di partecipazioni quotata alla Borsa di Milano di cui è stato fondatore e presidente – è divenuto uno dei principali protagonisti italiani del campo. Nel 2006, con l’acquisizione di KME (uno dei gruppi leader a livello mondiale nel settore della lavorazione del rame e derivati) ha assunto in prima persona il ruolo di imprenditore industriale. Accanto al settore profit, Vincenzo ha dedicato un impegno crescente per lo sviluppo del Terzo settore. Prima come venture philanthropist e poi prendendo direttamente l’iniziativa come imprenditore sociale. Nel 2003 costituisce Fondazione Dynamo e nel 2007 Dynamo Camp: una realtà, con sede sulla montagna pistoiese, che accoglie bambini e adolescenti (quasi 1300 all’anno) affetti da patologie gravi e croniche per assisterli con terapie ricreative che aiutino ad affrontare la malattia e la convalescenza. Dal 2004 è fondatore e presidente della Società Italiana di Filantropia. È presidente della Fondazione VITA – azionista di maggioranza della Società editoriale Vita S.p.A., editrice del giornale VITA, settimanale italiano dedicato al mondo del non profit. Dal dicembre 2014 al dicembre 2016 è stato consigliere pro-bono del Governo per il Terzo settore e lo sviluppo dell’economia sociale.

Perché è importante seguire questo Symbola Talks

Proprio ora che l’Italia deve affrontare la crisi del coronavirus, l’esperienza e la visione di Manes, a cavallo tra finanza, impresa e cura del sociale, può essere utilissima per orientare le scelte da fare e individuare gli strumenti e i talenti da mettere in campo.

Perché è importante firmare il Manifesto di Assisi?
Sono oltre tremila le persone che lo hanno già fatto. Lo hanno fatto impegnandosi a lavorare al comune obiettivo di un’economia più giusta, che punti sulla qualità, la sostenibilità, che sia a misura d’uomo e non lasci indietro nessuno. 

Firma anche tu il Manifesto di Assisi per unirti al nostro appello.

Il Talk sarà disponibile in questa pagina o sul nostro canale Youtube.

Iscriviti per ricevere una notifica e non perdere i prossimi appuntamenti.

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Persone

Rubriche

A cura di: Ermete Realacci

Continua a leggere

Opinioni

Affrontare con coraggio la crisi climatica permette anche di avere una società e una economia a misura d’uomo. E l’Italia può giocare la partita del #RecoveryFund da protagonista.

21 Set 2020

Opinioni

Nella tredicesima puntata de “L’Italia che verrà” il presidente Ermete Realacci dialoga con Giorgio Vittadini, Fondatore e  Presidente Fondazione per la sussidiarietà, su “Manifesto di Assisi. Sussidiarietà e sostenibilità”.

05 Ago 2020

Opinioni

Nell’undicesima puntata de “L’Italia che verrà” il presidente Ermete Realacci dialoga con Giovanna Melandri, Presidente Human Foundation, sul nuovo modello di economia sociale a sostegno dell’impresa e della finanza sociale per una economia a misura d’uomo.

13 Lug 2020

Opinioni

Nella decima puntata de “L’Italia che verrà” il presidente Ermete Realacci dialoga con Roberto Rossini, Presidente nazionale delle Acli, sull’occasione della crisi per puntare su coesione sociale per affrontare il futuro, a partire dal Manifesto di Assisi.

06 Lug 2020