Storie

SALVA

Università Roma Tre | Dipartimento di Architettura

L'attività del Dipartimento di Architettura, dell'Università Roma Tre, risulta una delle più innovative nel panorama del restauro. Ciò è possibile grazie alle sinergie avviate tra il Dipartimento ed altri centri di studio e ricerca, aziende private e - non per ultime - le comunità che ospitano il patrimonio su cui andare ad intervenire

17 Nov 2020 - Redazione

Architettura e patrimonio, studi urbani e territoriali, scienze dell’architettura e dell’innovazione: questi i filoni di ricerca più rappresentativi del Dipartimento di Architettura di Roma Tre. Tutti e tre ben incarnati nell’esemplare recupero della struttura ottocentesca dell’ex Mattatoio di Roma, nel cui complesso il Dipartimento si è insediato dal 2000, tra le istituzioni di alta formazione che il programma di rigenerazione urbana dell’amministrazione capitolina ha qui riunito. Ed è proprio qui che, fin dal suo insediamento, partecipando attivamente alla conservazione e valorizzazione del quartiere Testaccio e dell’ex Mattatoio, il Dipartimento ha creato AUT – Archivio Urbano Testaccio, che riunisce materiale documentario, ricostruzioni digitali, tracce audiovisive sulla storia del tessuto urbano ed edilizio. 

Tra le 5 università fondatrici del Centro di Eccellenza DTC Lazio, Roma Tre porta avanti numerosi progetti sociali sul territorio che, nel Dipartimento, sono rivolti soprattutto al coinvolgimento delle comunità e all’attivazione di forme di turismo culturale sostenibili. Ad esempio, OpenHeritage mira a sviluppare un modello europeo di governance inclusivo attraverso la responsabilizzazione delle comunità nei processi di riqualificazione del patrimonio e SoPHIA Social Platform for Holistic Heritage Impact Assessment intende mettere a punto un modello di analisi dell’impatto degli interventi su diversi siti culturali europei, per definire standard qualitativi volti ad assicurare buoni risultati in ambito sociale, economico, ambientale e culturale. 

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

Storie

Dalla lagunare Venezia alla Roma imperiale, passando per le macerie de L’Aquila, la Di Vincenzo Dino & C. ha dimostrato in oltre 70 anni di attività un alto livello di competenze sviluppato proprio nel settore del recupero e restauro.

17 Nov 2020

Storie

Ibix è il nome dell’azienda che è dietro la fornitura di tecnologie e prodotti utilizzati nei processi di recupero e restauro dei principali monumenti storici di quasi tutto il mondo: l’azienda emiliana ha contribuito al restauro delle principali icone capitoline di Francia, Italia e USA.

17 Nov 2020

Storie

Le attività del CNR sui Beni Culturali sono confluite dal 2019 nel ISPC. Con 7 sedi in tutta Italia e quasi 200 dipendenti provenienti dal mondo scientifico ed umanistico, l’Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale promuove le proprie ricerche e progetti anche nel settore del restauro.

17 Nov 2020

Storie

Gexcel sviluppa servizi per la diagnostica principalmente attraverso il sapiente uso della tecnologia laser. HERON e Reconstructor sono i nomi di due delle innovazioni che trovano valida applicazione nel mondo del restauro, come dimostrato per i rilievi del Tempio di Belen in Perù.

17 Nov 2020