Storie

SALVA

TekneHub

Affrontando in maniera trasversale i delicati progetti di restauro affidati al TekneHub di Ferrara, il team che unisce sia laboratori del settore scientifico che di quello umanistico è in grado di affrontare tutte le fasi del processo con le più moderne pratiche e tecnologie.

17 Nov 2020 Redazione

Parte del Tecnopolo di Ferrara, costituito da una rete di 6 diversi laboratori di ricerca che afferiscono alla Rete Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna, TekneHub è un laboratorio specializzato nella gestione degli interventi di conservazione del patrimonio storico-architettonico, in grado di offrire le sue competenze a una pluralità di soggetti quali imprese private, pubblica amministrazione e professionisti del settore. Punto di forza del laboratorio è la sua interdisciplinarietà, in una visione che non vede più i soli dipartimenti di Architettura e Ingegneria impegnati sul fronte della tutela del patrimonio storico, ma anche l’impegno dei dipartimenti di Economia, Fisica e Scienze della Terra, Scienze biomediche, Scienze della vita e biotecnologie e Studi Umanistici. 

Proprio grazie a questo know-how frutto della contaminazione di materie diverse, TekneHub riesce ad offrire servizi che spaziano dall’analisi dei materiali alla diagnostica, dai rilievi scanner alle applicazioni nanotecnologiche. In seguito al terremoto dell’Emilia- Romagna del 2012, ad esempio, il laboratorio ha svolto sin dai primi giorni un’intensa attività di documentazione e digitalizzazione dei beni culturali danneggiati, effettuando rilievi 3D per presentare una serie di progetti e proposte tecnologicamente avanzate per la ricostruzione e il restauro. Con il progetto InSPiRE, invece, TekneHub ha sviluppato un sistema di diagnostica predittiva, mediante l’utilizzo di sensori wireless che monitorano in tempo reale lo stato di una determinata architettura. 

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

Storie

Dalla lagunare Venezia alla Roma imperiale, passando per le macerie de L’Aquila, la Di Vincenzo Dino & C. ha dimostrato in oltre 70 anni di attività un alto livello di competenze sviluppato proprio nel settore del recupero e restauro.

17 Nov 2020

Storie

Ibix è il nome dell’azienda che è dietro la fornitura di tecnologie e prodotti utilizzati nei processi di recupero e restauro dei principali monumenti storici di quasi tutto il mondo: l’azienda emiliana ha contribuito al restauro delle principali icone capitoline di Francia, Italia e USA.

17 Nov 2020

Storie

Gexcel sviluppa servizi per la diagnostica principalmente attraverso il sapiente uso della tecnologia laser. HERON e Reconstructor sono i nomi di due delle innovazioni che trovano valida applicazione nel mondo del restauro, come dimostrato per i rilievi del Tempio di Belen in Perù.

17 Nov 2020

Storie

Nel segno della qualità sono già oltre 18.000 gli edifici che in tutta Italia possono fregiarsi della certificazione CasaClima. Nel settore del restauro il certificato “CasaClima R” va a premiare quegli interventi che puntano all’efficientemento energetico, nel rispetto dell’identità originale degli edifici.

17 Nov 2020