Storie

SALVA

Tecno Edile Toscana

La cura con cui Tecno Edile Toscana produce le proprie malte è da definire "sartoriale". Il prodotto di punta, LEDAN, è stato infatti adoperato sulle principali icone del patrimonio storico italiano, riscuotendo successo anche all'estero

17 Nov 2020 - Redazione

Fondata nel 1985, la Tecno Edile Toscana è un’azienda specializzata nella produzione di materiali e tecnologie per la conservazione e il restauro di manufatti archeologici ed edifici di interesse culturale. Le malte LEDAN, prodotte in esclusiva, sono il risultato dei Piani Nazionali di Ricerca promossi dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica e di numerose collaborazioni con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, l’Istituto Centrale per il Restauro, l’Opificio delle Pietre Dure, Soprintendenze locali, Enti e Imprese. 

Le malte LEDAN hanno dimostrato un’eccezionale durabilità nel tempo (risultando perfettamente conservate a oltre 30 anni dall’applicazione) e sono state impiegate con successo su monumenti di fama mondiale e beni UNESCO tra cui la Fontana di Trevi, il Colosseo, la Cappella degli Scrovegni, e le Tombe Ipogee Necropoli di Tarquinia in Italia, i Buddha giganti di Bamiyan in Afghanistan e la Torre di Belem a Lisbona all’estero. Il vantaggio di questa selezione di malte premiscelate, impiegate per il consolidamento strutturale, la riadesione di intonaci, la stuccatura e la protezione e impermeabilizzazione delle murature, è quello di essere pronte per l’uso con la sola aggiunta di acqua. Punto di forza dell’azienda è la capacità di fornire soluzioni su misura per il singolo lavoro di restauro, caratteristica che le ha consentito di maturare nel tempo una vasta esperienza e casistica di varianti formulative e tecnologie applicative. 

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

Storie

Dalla lagunare Venezia alla Roma imperiale, passando per le macerie de L’Aquila, la Di Vincenzo Dino & C. ha dimostrato in oltre 70 anni di attività un alto livello di competenze sviluppato proprio nel settore del recupero e restauro.

17 Nov 2020

Storie

Ibix è il nome dell’azienda che è dietro la fornitura di tecnologie e prodotti utilizzati nei processi di recupero e restauro dei principali monumenti storici di quasi tutto il mondo: l’azienda emiliana ha contribuito al restauro delle principali icone capitoline di Francia, Italia e USA.

17 Nov 2020

Storie

Le attività del CNR sui Beni Culturali sono confluite dal 2019 nel ISPC. Con 7 sedi in tutta Italia e quasi 200 dipendenti provenienti dal mondo scientifico ed umanistico, l’Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale promuove le proprie ricerche e progetti anche nel settore del restauro.

17 Nov 2020

Storie

Gexcel sviluppa servizi per la diagnostica principalmente attraverso il sapiente uso della tecnologia laser. HERON e Reconstructor sono i nomi di due delle innovazioni che trovano valida applicazione nel mondo del restauro, come dimostrato per i rilievi del Tempio di Belen in Perù.

17 Nov 2020