Storie

SALVA

Tazzari EV

Una realtà che prende forma nel 2006 quando nasce l’idea di produrre un veicolo elettrico innovativo, primo al mondo nella sua categoria nato con tecnologia al litio.

08 Lug 2020 Stampa

Sono elettriche e sono italiane: sono le auto prodotte da Tazzari EV, azienda di Imola del Gruppo Tazzari. Una realtà che prende forma nel 2006 quando Erik Tazzari, presidente del gruppo, lancia l’idea di produrre un veicolo elettrico innovativo, primo al mondo nella sua categoria nato con tecnologia al litio. Da questa idea nasce il Progetto Zero e, nel dicembre 2009, viene presentato in anteprima al Motorshow di Bologna il nuovo quadriciclo pesante elettrico ZERO, sul mercato dal 2010. Un quadriciclo che negli anni evolve e diventa, unico caso al mondo, automobile omologata. Un veicolo efficiente e leggero, grazie al telaio in alluminio realizzato nelle fonderie del Gruppo Tazzari e applicato con colle di derivazione aerospaziale. Dopo 10 anni, oggi Tazzari ZERO rappresenta una gamma di veicoli elettrici a 2 e 4 posti, dai quadricicli leggeri e pesanti fino alle auto. Nel frattempo l’area ricerca e sviluppo (brand Tazzari EV Technology) sviluppa veicoli elettrici anche per altri player. Il range di prodotti Tazzari EV viene anche dato in licenza ad altri partner nel mondo che ne utilizzano la tecnologia e le piattaforme, anche con design e restyling per i rispettivi mercati. L’ultimo prodotto presentato ad Eicma 2019 e previsto sul mercato dall’estate 2020 è Zero 4 Opensky, un piccolo minisuv aperto a 4 posti, dedicato principalmente al rent nel settore turismo e all’utilizzo nelle aree costiere.

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

10 Mag 2021

Porta avanti dal 2001 il progetto SardiNIA-ProgeNIA, una delle più complete analisi genetiche mai effettuate su una singola popolazione

10 Mag 2021

Leader mondiale nel settore della ventilazione polmonare, è l’unica azienda italiana produttrice di macchinari per ogni possibile ambito in cui sia richiesta la ventilazione assistita

Storie

10 Mag 2021

Interpreta e classifica le onde cerebrali generate dal movimento immaginato, attraverso un software basato sull’IA e grazie a sensori indossabili

10 Mag 2021

Ha ricostruito, con strutture polimeriche naturali nanofabbricate su cui sono state innestate le colture di microbiota intestinale, un modello che replica la generazione e l’evoluzione del microbiota intestinale umano