Rassegna

SALVA

Sentiero della Pace, nei luoghi della memoria di una ferita d’Europa

la Repubblica

15 Ott 2020 - Stampa

CONTINUA A LEGGERE

Sentiero della Pace, nei luoghi della memoria di una ferita d'Europa - la Repubblica

Sentiero-della-Pace-nei-luoghi-della-memoria-di-una-ferita-dEuropa.pdf - 105.31 Kb

Ecco i numeri principali del Sentiero della Pace: 520 km, due regioni, due province, 40 piccoli Comuni (su 49 totali), due parchi. I beni culturali presenti sono 37, 14 tipicità, 2.192 strutture ricettive, 14.444 imprese, 1.763 associazioni. Il Cammino si sviluppa su 1.825,9 km quadrati e tocca una popolazione di 63.118 abitanti (su complessivi 182.801).

Percorrere i 520 km del Sentiero della Pace significa immergersi in una delle pagine più dolorose della storia d’Europa, attraversare i luoghi della memoria della Grande Guerra, dove il silenzio delle Alpi è rotto dagli echi delle battaglie, delle carneficine e dell’artiglieria che falciò decine di migliaia di vite sulla linea del fronte. Vuol dire immergersi in un conflitto tra il presente e il passato che vede la natura, con le sue vette coperte dai boschi incontaminati, entrare in contraddizione con la violenza dell’uomo, che un secolo fa cambiò per sempre il corso della storia e anche la percezione di quelle montagne.

Per non disperdere questa memoria, nel 1986, la Provincia di Trento ha dato vita al progetto del Sentiero della Pace, che dal Passo del Tonale alla Marmolada attraversa i forti, le trincee e i luoghi simbolo della prima guerra mondiale. Tra il Trentino-Alto Adige e il Veneto, il cammino incontra 40 piccoli comuni e 9 al di sopra dei 5000 abitanti.

Per approfondire tutti gli altri percorsi presenti nella nostra uscita “Piccoli Comuni e Cammini d’Italia” clicca qui.

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Organizzazioni

Continua a leggere

20 Ott 2020

Lucio De Biase | Il Sole 24 Ore

15 Ott 2020

Natalino Benacci | La Nazione