Snack

SALVA

Energia: l’ascesa delle rinnovabili

Scenari energetici globali oltre la crisi

18 Gen 2023

SILVESTRINI Gianni

L’energia eolica e quella solare sono oggi le forme di energia più economiche e pulite in larga parte del pianeta. Insieme, queste tecnologie hanno contribuito per l’88% alla quota della nuova potenza rinnovabile nel 2021, con il solare che ha visto un aumento del 19%, e l’eolico con un +13%. La Cina è stata il leader con 121 nuovi GW, mentre Europa e Nord America sono stati spalla a spalla rispettivamente con 39 GW e 38 GW. Alla fine del 2021, con 3.064 GW, le energie rinnovabili rappresentavano il 38% della capacità installata globale, con un incremento di 295 GW rinnovabili, superando i problemi legati alle catene di approvvigionamento e i prezzi elevati delle materie prime. In termini di produzione elettrica, l’energia eolica e solare, con 2.435 TWh, hanno fornito nel 2020 quasi un decimo dell’elettricità mondiale. Un contributo doppio rispetto a cinque anni prima.

Quali sono i Paesi leader della produzione elettrica da sole e vento? La Danimarca e Uruguay, che nel 2020 hanno garantito rispettivamente il 61% e il 44% della loro produzione con solare e eolico. Abbiamo poi l’Irlanda con il 35%, la Germania con un terzo, Regno Unito e Spagna con il 29%. In questa particolare classifica, l’Italia si trova all’undicesimo posto con il 17%. Per quanto riguarda la quota mondiale di elettricità verde, nell’ultimo decennio si è registrata una decisa crescita, in particolare per il solare e l’eolico la cui percentuale sulla produzione totale si è quintuplicata. Ma, al tempo stesso, questi dati chiariscono l’enorme sforzo che sarà necessario nei prossimi 3-4 decenni per decarbonizzare la produzione elettrica.

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

Snack

Propensione a partecipare alle Comunità Energetiche

10 Gen 2023

Snack

Comunità Energetiche contro la crisi

27 Dic 2022

Snack

Comunità Energetiche contro la crisi

27 Dic 2022

Snack

Comunità Energetiche contro la crisi

27 Dic 2022