Storie

SALVA

Roberglass

Dal secondo dopo-guerra ad oggi a Calci (Pi) c'è un'azienda che punta alla lavorazione d'eccellenza del vetro. Con commissioni richieste da Renzo Piano, e forniture al Louve di Parigi, la Roberglass ha continuamente offerto un'elevata qualità produttiva, che ha trovato validissima applicazione anche nel settore del restauro.

17 Nov 2020 - Redazione

Fondata nel 1956 grazie a importanti investimenti in ricerca, la Roberglass comincia l’attività di produzione di lastre di vetro stratificate piane e curve, vetri antiproiettile e ad alta resistenza certificati. Oggi i vetri prodotti dall’azienda trovano applicazione nel settore della nautica, della sicurezza, del restauro e dell’edilizia privata e pubblica. I vetri Roberglass sono stati utilizzati per realizzazioni di particolare prestigio, quali la celebre piramide inversa del Louvre, e sono stati scelti da Renzo Piano per le vetrate della Chiesa di Padre Pio a San Giovanni Rotondo e per la costruzione del ponte vetrato che congiunge l’Acquario di Genova alla Grande Nave Blu, che ospita il padiglione della biodiversità. 

I vetri dell’azienda sono stati impiegati anche presso la Basilica di Aquileia, dove si trova il più grande mosaico dell’arte cristiana. Il manufatto rischiava di rovinarsi a causa del continuo calpestio. Per questo si è provveduto all’istallazione di una passerella lunga 134 metri, fissata con cavi di acciaio, in vetro extra-chiaro, che consente ai visitatori la visione più nitida possibile dei colori del mosaico. Più recentemente, i vetri Roberglass sono stati utilizzati nei restauri della cittadella Galileiana di Pisa e della Fortezza Medicea di Montepulciano, dove è stata realizzata una pavimentazione in vetro a protezione dei reperti archeologici etruschi scoperti durante i lavori di ristrutturazione. 

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

Storie

Dalla lagunare Venezia alla Roma imperiale, passando per le macerie de L’Aquila, la Di Vincenzo Dino & C. ha dimostrato in oltre 70 anni di attività un alto livello di competenze sviluppato proprio nel settore del recupero e restauro.

17 Nov 2020

Storie

Ibix è il nome dell’azienda che è dietro la fornitura di tecnologie e prodotti utilizzati nei processi di recupero e restauro dei principali monumenti storici di quasi tutto il mondo: l’azienda emiliana ha contribuito al restauro delle principali icone capitoline di Francia, Italia e USA.

17 Nov 2020

Storie

Nel segno della qualità sono già oltre 18.000 gli edifici che in tutta Italia possono fregiarsi della certificazione CasaClima. Nel settore del restauro il certificato “CasaClima R” va a premiare quegli interventi che puntano all’efficientemento energetico, nel rispetto dell’identità originale degli edifici.

17 Nov 2020

Storie

Il consorzio Ediltecnica è composto da diverse realtà attive nel settore del restauro: questo fattore è ciò che permette al gruppo di poter operare lungo tutte le fasi processuali degli interventi di restauro.

17 Nov 2020