Rassegna

SALVA

L’eredità del «Sindaco pescatore»

Ermete Realacci| Il Corriere della Sera

15 Set 2020 Stampa

CONTINUA A LEGGERE

L'eredità del «Sindaco pescatore» - Ermete Realacci| Il Corriere della Sera

Leredità-del-Sindaco-pescatore.pdf - 335.40 Kb

Per Thomas Eliot l’uomo ha sempre cercato sistemi talmente perfetti che nessuno avrebbe più avuto bisogno di essere buono. Senza riuscirci. Per questo sono importanti le persone come Angelo Vassallo che provano a rendere il mondo più pulito, civile, gentile. Angelo era anche un amico. Ogni 5 settembre, anniversario della sua morte, è per me doppiamente triste. Nell’estate del 2010 ero in vacanza nel Cilento. Pochi giorni prima di quella tragica notte avevamo passato un’intera giornata insieme a Pollica e nel mare di Acciaroli. Di quel momento conservo una fotografia, c’è in primo piano un Angelo sorridente, che custodirò gelosamente per sempre con me. Nel rivederla ricordo le risate, i discorsi su Ernest Hemingway, che secondo Angelo aveva preso l’ispirazione per Il vecchio e il mare dal racconto di un pescatore di Acciaroli detto «`u viecchiu». Oppure su Ancel Keys che lui poneva alla base del riconoscimento Unesco per la dieta mediterranea, che fortemente volle e della conseguente candidatura di Pollica a capitale del progetto, ora diventato anche un piccolo museo gestito con Legambiente. Discutevamo sul mare, sul pescato, sul futuro, su come valorizzare l’identità italiana e i piccoli comuni.

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Organizzazioni