Storie

SALVA

Kimia

La perugina Kimia lavora nel settore del restauro dallo scorso secolo, innovando nel segno della sostenibilità i suoi progetti di restauro.

17 Nov 2020 Redazione

Recuperare il patrimonio edilizio, storico e monumentale, significa conservare la memoria del passato per trasmetterla alle generazioni future. Un compito che Kimia – attiva nel settore dei prodotti per il restauro e delle tecnologie per il rinforzo strutturale – persegue dal 1979. L’azienda perugina è stata una delle prime al mondo a proporre in edilizia l’uso di resine e materiali compositi in fibra ad alta resistenza (1984) e a sviluppare malte ad elevata compatibilità per il restauro monumentale. La qualità e l’esperienza di Kimia è dimostrata dal suo contributo al restauro di alcuni tra i più importanti tesori italiani tra cui la Fontana di Trevi, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze, la Reggia di Caserta e le Procuratie Vecchie a Venezia. 

Senza dimenticare gli interventi post-sisma Umbria- Marche del ‘97 e di messa in sicurezza delle mura urbiche e delle chiese di Norcia dopo il terremoto del 2016. Kimia ha partecipato inoltre al recupero e all’adeguamento sismico del Monastero della Rocca di Sant’Apollinare a Perugia, primo edificio al mondo a ottenere il certificato “GBC Historic Building” per il restauro sostenibile di edifici storici. Nel 2015 poi, nell’ambito di un progetto internazionale, ha sviluppato il sistema di ancoraggio in carbonio per lo speciale basamento antivibrazione della Pietà Rondanini di Michelangelo, vincitore del premio “ENR Global Best Project”. 

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

Storie

Dalla lagunare Venezia alla Roma imperiale, passando per le macerie de L’Aquila, la Di Vincenzo Dino & C. ha dimostrato in oltre 70 anni di attività un alto livello di competenze sviluppato proprio nel settore del recupero e restauro.

17 Nov 2020

Storie

Ibix è il nome dell’azienda che è dietro la fornitura di tecnologie e prodotti utilizzati nei processi di recupero e restauro dei principali monumenti storici di quasi tutto il mondo: l’azienda emiliana ha contribuito al restauro delle principali icone capitoline di Francia, Italia e USA.

17 Nov 2020

Storie

Le attività del CNR sui Beni Culturali sono confluite dal 2019 nel ISPC. Con 7 sedi in tutta Italia e quasi 200 dipendenti provenienti dal mondo scientifico ed umanistico, l’Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale promuove le proprie ricerche e progetti anche nel settore del restauro.

17 Nov 2020

Storie

Gexcel sviluppa servizi per la diagnostica principalmente attraverso il sapiente uso della tecnologia laser. HERON e Reconstructor sono i nomi di due delle innovazioni che trovano valida applicazione nel mondo del restauro, come dimostrato per i rilievi del Tempio di Belen in Perù.

17 Nov 2020