Snack

SALVA

Il PIU’ GRANDE PARCO D’EUROPA

L’Appennino è anche considerato un grande laboratorio per la conservazione e la valorizzazione della biodiversità.

23 Lug 2018 - Redazione

L’Appennino è uno scrigno di biodiversità anche perché è interessato quasi ininterrottamente da aree protette. Nel suo territorio si trovano 12 Parchi nazionali (ben il 10,4% della superficie appenninica ricade in
un Parco nazionale), 36 Parchi regionali (un terzo circa del totale nazionale), oltre a quasi mille (993 per la precisione) aree tutelate dal network europeo Rete Natura 2000. Nei fatti queste aree danno vita ad un grande corridoio, ad un vasto continuum quasi ininterrotto di territori protetti che si snoda lungo la Penisola, per una superficie protetta di circa il 30% che, di fatto, rende l’Appennino il più grande ‘Parco’ d’Europa. Proprio per questo l’Appennino è anche considerato un grande laboratorio per la conservazione e la valorizzazione della biodiversità, un territorio dove la natura è protagonista.

Guarda il video sull’Appennino

[Campagna sull’#Appennino promossa dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano e dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, monte Falterona e Campigna; realizzata da Symbola e sostenuta dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare]

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Organizzazioni

Continua a leggere

28 Lug 2020

Il cammino 36, che si estende per oltre 2000 km in Europa, arriva a Roma dopo aver percorso 1044 km in Italia, partendo dal valico del San Bernardo.

28 Lug 2020

Il cammino 25, lungo 600 km di cui 388 in Italia, nasce come strada militare voluta dall’Imperatore Augusto per connettere la Pianura Padana alla Baviera, attraverso le Alpi.

28 Lug 2020

Il cammino 44 è una variante italiana del Cammino di Santiago lunga 130 km che attraversa l’intera Valle dell’Adige, da est a ovest.

28 Lug 2020

Il cammino 8, conosciuto anche come “via Francigena di montagna”, si snoda per 190 km sull’Appennino Settentrionale.