Rassegna

SALVA

Il Cammino di Benedetto da Norcia a Cassino, tra piccoli borghi e tradizioni secolari

laRepubblica.it

28 Set 2020 - Stampa

CONTINUA A LEGGERE

Il Cammino di Benedetto da Norcia a Cassino, tra piccoli borghi e tradizioni secolari | laRepubblica.it

Il-Cammino-di-Benedetto-da-Norcia-a-Cassino-tra-piccoli-borghi-e-tradizioni-secolari.pdf - 107.75 Kb

Ecco i numeri principali del Cammino di Benedetto: 300 km la lunghezza cammino, due regioni, quattro province, 45 piccoli Comuni (su 56 totali), quattro parchi. I beni culturali presenti sono 42, 15 tipicità, 595 strutture ricettive, 20.272 imprese, 1.606 associazioni. Il Cammino si sviluppa su 1683,9 km quadrati e tocca una popolazione di 58.966 abitanti (su complessivi 254.000).

I trecento chilometri del Cammino di Benedetto, che parte da Norcia (PG), dove il Santo nacque, e termina a Cassino (FR), dove morì, non rappresentano solo un viaggio religioso attraverso i luoghi del patrono d’Europa, ma anche un’occasione per scoprire l’Italia meno conosciuta (ma non per questo meno importante) e i suoi piccoli borghi, custodi di tradizioni secolari. Ben 45 paesi, su un totale di 56 attraversati, sono piccoli comuni.
Anche l’aspetto naturalistico caratterizza il cammino, che incrocia parchi nazionali e regionali tra le province di Perugia, Rieti, Roma e Frosinone.

Punto di partenza è la Basilica di San Benedetto a Norcia, per gran parte distrutta dal terremoto del 2016. Realizzata nel XII secolo in stile gotico-barocco, venne edificata dove si trovava la casa natale del Santo, nel centro del paese, che ospita anche la Castellina, fortezza realizzata dal Vignola nel XVI secolo. Il comune, noto anche per i suoi prodotti tipici come il prosciutto di Norcia IGP, offre la possibilità di addentrarsi nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, tra boschi secolari e le Gole dell’Infernaccio, scavate dall’erosione dei numerosi corsi d’acqua. A Cascia si fa tappa nella frazione di Roccaporena, dove si trova la casa di Santa Rita, e si prosegue per il comune più alto dell’Umbria, Monteleone di Spoleto, posizionato a 978 m s.l.m.. Presso il borgo di origine etrusca fu rinvenuto, nel 1901, uno splendido carro da parata in legno con decorazioni in bronzo, risalente al VI secolo a.C., esposto attualmente al Metropolitan Museum di New York.

 

Per approfondire tutti gli altri percorsi presenti nella nostra uscita “Piccoli Comuni e Cammini d’Italia” clicca qui.

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

20 Gen 2021

notizieoggi.com

14 Gen 2021

Lucilla Niccolini | Corriere Adriatico