Storie

SALVA

Green Building Council Italia

Con una foglia di edera come logo a simboleggiare uno spirito green, il Green Building Council Italia tramite protocolli e certificazioni promuove un'idea di edilizia sostenibile. In particolare il certificato GBC Historic Building® è stato appositamente pensato per premiare quei progetti di restauro del patrimonio storico-culturale che legano in maniera armonica tanto gli aspetti tecnici che quelli culturali.

17 Nov 2020

Redazione

Green Building Council Italia è un’associazione senza scopo di lucro che fa parte del World Green Building Council, la più grande organizzazione mondiale in tema di edilizia sostenibile. Lo scopo di GBC Italia è quello di trasformare il sistema dell’edilizia promuovendo la cultura della sostenibilità e la pratica della certificazione come misura di precisi parametri in tema di efficienza energetica, scelta dei materiali e salubrità degli ambienti. GBC Italia si caratterizza per l’alto profilo del proprio network dove si riscontra la presenza dell’intera filiera del mondo delle costruzioni: si contano 11 atenei, oltre 300 soci, tra cui grandi player del settore e associazioni come Legambiente e Assorestauro o di categoria come AICARR e CNA. 

Oltre ad aver promosso e diffuso in Italia i protocolli di certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) per diverse tipologie di edificio, GBC Italia ha anche sviluppato delle proprie certificazioni, specifiche per il contesto costruttivo italiano, come GBC Home®, GBC Condomini® e GBC Quartieri®. In ambito di restauro del patrimonio storico-culturale, l’associazione può vantarsi di aver sviluppato il primo e unico protocollo di certificazione per edifici storici al mondo. GBC Historic Building® è infatti un sistema che si applica agli interventi su edifici realizzati prima del 1945 e prevede uno studio storico e tecnico dell’edificio, affinché gli interventi di consolidamento, efficientamento energetico e riorganizzazione degli spazi risultino efficaci senza comprometterne il valore culturale. 

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

Storie

Dalla lagunare Venezia alla Roma imperiale, passando per le macerie de L’Aquila, la Di Vincenzo Dino & C. ha dimostrato in oltre 70 anni di attività un alto livello di competenze sviluppato proprio nel settore del recupero e restauro.

17 Nov 2020

Storie

Ibix è il nome dell’azienda che è dietro la fornitura di tecnologie e prodotti utilizzati nei processi di recupero e restauro dei principali monumenti storici di quasi tutto il mondo: l’azienda emiliana ha contribuito al restauro delle principali icone capitoline di Francia, Italia e USA.

17 Nov 2020

Storie

Le attività del CNR sui Beni Culturali sono confluite dal 2019 nel ISPC. Con 7 sedi in tutta Italia e quasi 200 dipendenti provenienti dal mondo scientifico ed umanistico, l’Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale promuove le proprie ricerche e progetti anche nel settore del restauro.

17 Nov 2020

Storie

Gexcel sviluppa servizi per la diagnostica principalmente attraverso il sapiente uso della tecnologia laser. HERON e Reconstructor sono i nomi di due delle innovazioni che trovano valida applicazione nel mondo del restauro, come dimostrato per i rilievi del Tempio di Belen in Perù.

17 Nov 2020