Storie

SALVA

Ermentini Architetti

Tra i fautori del "restauro timido", lo studio Ermentini Architetti è tra i promotori di una concezione di restauro che contempla ogni intervento come una pratica rispettosa e meno dispendiosa, anche in termini energetici e materiali, dell'oggetto in questione.

17 Nov 2020

Redazione

Nominato da Renzo Piano nel gruppo di lavoro G124 sulle periferie e la città che sarà e ideatore dell’Associazione per l’Architettura Timida, promotrice di un atteggiamento timido e rispettoso della storia del costruito e del paesaggio nel restauro e nelle nuove costruzioni, l’Architetto Marco Ermentini lavora nello studio fondato da suo padre Beppe. Dal 1952 ad oggi lo studio vanta oltre 200 lavori di costruzione e restauro su molteplici tipologie di edifici (chiese, castelli, palazzi, musei). Nel 1996 ha vinto il premio “Assisi per il restauro” per l’intervento sul campanile del Duomo di Crema e nel 2012 il Premio Internazionale “Domus Restauro e Conservazione Fassa Bortolo” con la Chiesa di S. Maria in Bressanoro di Castelleone. 

Presso il Castello Visconteo di Pandino, costruito nel XIV secolo, lo studio è intervenuto per la cura delle coperture riattivando in chiave contemporanea la tecnica tradizionale dei “Conciatetti”. Altri restauri timidi: il Castello di Cavernago del Sansovino, Villa Emo dello Scamozzi a Monselice e Villa Medici del Vascello a San Giovanni in Croce, dimora di Cecilia Gallerani tra il 1492 e il 1533, ritratta da Leonardo nel dipinto “Dama con l’ermellino”. Il restauro del moderno ha visto il recupero dell’officina Olivetti a Crema, progettata da Zanuso nel 1969, vincitore del premio “Dedalo Minosse” del 2019. L’Enciclopedia Treccani cita Marco Ermentini come ideatore del “Restauro Timido” .

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

Storie

Dalla lagunare Venezia alla Roma imperiale, passando per le macerie de L’Aquila, la Di Vincenzo Dino & C. ha dimostrato in oltre 70 anni di attività un alto livello di competenze sviluppato proprio nel settore del recupero e restauro.

17 Nov 2020

Storie

Ibix è il nome dell’azienda che è dietro la fornitura di tecnologie e prodotti utilizzati nei processi di recupero e restauro dei principali monumenti storici di quasi tutto il mondo: l’azienda emiliana ha contribuito al restauro delle principali icone capitoline di Francia, Italia e USA.

17 Nov 2020

Storie

Gexcel sviluppa servizi per la diagnostica principalmente attraverso il sapiente uso della tecnologia laser. HERON e Reconstructor sono i nomi di due delle innovazioni che trovano valida applicazione nel mondo del restauro, come dimostrato per i rilievi del Tempio di Belen in Perù.

17 Nov 2020

Storie

Nel segno della qualità sono già oltre 18.000 gli edifici che in tutta Italia possono fregiarsi della certificazione CasaClima. Nel settore del restauro il certificato “CasaClima R” va a premiare quegli interventi che puntano all’efficientemento energetico, nel rispetto dell’identità originale degli edifici.

17 Nov 2020