Snack

SALVA

Design e innovazione

L’innovazione nelle imprese del Design è il motore dell’economia e la base per lo sviluppo

16 Mag 2022

Redazione

L’innovazione è il motore dell’economia, la base per lo sviluppo delle imprese e del sistema-Paese. Il 38,7% delle imprese intervistate ha introdotto delle innovazioni durante lo scorso triennio; si tratta del 36,7% delle micro imprese e del 40,6% delle imprese con più di 10 addetti.

Il 63,3% delle imprese ha introdotto innovazioni organizzative, il 35,4% innovazioni tecnologiche e il 19,0% innovazioni di processo. A seguire vi sono le innovazioni sui servizi/prodotto (16,5%), di marketing (13,9%) e, infine, sulla comunicazione (2,5%).
Le imprese di piccole e medie dimensioni sono maggiormente propense ad introdurre delle innovazioni organizzative e tecnologiche; tutte le altre tipologie di innovazioni sono, invece, adottate più frequentemente dalle imprese di dimensioni micro.

Per il 38,0% degli intervistati, le innovazioni introdotte hanno avuto un effetto tangibile in termini di competitività e/o aumento del fatturato mentre per il 5,1% il ritorno non è stato sufficiente a recuperare l’investimento iniziale, non così per il 3,8% degli intervistati secondo cui le innovazioni non si sarebbero tradotte in un miglioramento delle performance economi- che. La soddisfazione è maggiore nelle micro rispetto alle piccole-medie imprese (rispettivamente 50,0% e 27,9% delle risposte affermative).

Per aggiornare le strategie ed i processi di innovazione le imprese intervistate hanno fatto affidamento a consulenti (è così per il 54,4% degli intervistati), a fonti interne all’impresa (46,8%) oltre che ad Università̀, istituti di ricerca o laboratori (38,0%).

I clienti contribuiscono al processo di innovazione del 25,3% degli intervistati, mentre conferenze, fiere e mostre rappresentano l’input all’innovazione nel 22,8% dei casi; i social media, nel 21,5% dei casi e le riviste scientifiche, nel 15,2% dei casi. Le ricerche svolte privatamente tramite internet contribuisco all’innovazione per l’8,9% degli intervistati.

Si nota una maggiore prepensione delle imprese di più̀ grandi dimensioni ad aggiornare le proprie strategie e i processi di innovazione facendo affidamento a risorse esterne all’azienda (consulenti, istituti di ricerca e conferenze); di contro, le imprese con meno di 10 addetti mostrano una maggiore propensione ad avviare processi di innovazione contando su ricerche condotte autonomamente con l’ausilio di strumenti tra i più̀ diversi (internet, clienti, riviste, social media e piattaforme digitali)

Fonte : Indagine indipendente di Fondazione Symbola, Deloitte Private, PoliDesign, ADI, autunno 2021
Dati dal report DesignEconomy 2022

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

Snack

Una leadership che si fonda sulla qualità delle sue 848 imprese

06 Giu 2022

Snack

Risultati legati anche alla qualità e alla sostenibilità dei prodotti nazionali

06 Giu 2022

Snack

Nel 2020 il comparto ha venduto 391 milioni di mq di piastrelle in ceramica

06 Giu 2022

Snack

Quarti al mondo per valore delle esportazioni di macchine utensili per la lavorazione dei metalli

06 Giu 2022