Storie

SALVA

CIVES

La Sezione Nazionale Italiana dell’European Association for Electromobility - AVERE, è stata creata nel 1978 dalla Commissione CEE per studiare e sviluppare la mobilità a zero emissioni.

08 Lug 2020 - Stampa

“Facciamo la E-mobility” della CIVES è il titolo-esortazione di una pubblicazione che periodicamente fa il punto della situazione sul tema. Ed è adesso, oggi, in un mondo carico di sfide per il pianeta e le collettività, il momento di dare a questa forma di mobilità un volto concreto. Da 40 anni a questo lavora la CIVES, la Sezione Nazionale Italiana dell’European Association for Electromobility – AVERE, creata nel 1978 dalla Commissione CEE per studiare e sviluppare la mobilità a zero emissioni. Attraverso le sue sezioni nazionali in 17 Paesi, l’AVERE aggrega oltre 1.000 operatori del settore, per proporre alla UE una policy organica, esaustiva e condivisa. La CIVES, costituita come Commissione speciale del Comitato elettrotecnico Italiano (l’ente normatore in campo elettrico, istituzionalmente super-partes), aggrega operatori del settore lato offerta e lato domanda, soggetti istituzionali ed enti di ricerca, per disseminare un quadro conoscitivo oggettivo: analisi ambientali ed energetiche, aspetti legislativi, finanziamenti, best practices, tecnologie, standardizzazione tecnica. Con l’obiettivo di stimolare le istituzioni italiane ed europee e “fare” la mobilità elettrica proponendo, sulla base delle migliori esperienze in campo, interventi organici in grado di accelerare concretamente il suo sviluppo.

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

10 Mag 2021

Porta avanti dal 2001 il progetto SardiNIA-ProgeNIA, una delle più complete analisi genetiche mai effettuate su una singola popolazione

10 Mag 2021

Leader mondiale nel settore della ventilazione polmonare, è l’unica azienda italiana produttrice di macchinari per ogni possibile ambito in cui sia richiesta la ventilazione assistita

Storie

10 Mag 2021

Interpreta e classifica le onde cerebrali generate dal movimento immaginato, attraverso un software basato sull’IA e grazie a sensori indossabili

10 Mag 2021

Ha ricostruito, con strutture polimeriche naturali nanofabbricate su cui sono state innestate le colture di microbiota intestinale, un modello che replica la generazione e l’evoluzione del microbiota intestinale umano