Opinioni

SALVA

VIDEO – “Manifesto di Assisi – Innovazione, territorio, economia circolare: la sfida della chimica verde”. Al Symbola Talk “L’Italia che verrà” di giovedì 2 luglio l’ospite è Catia Bastioli

Nella nona puntata de "L'Italia che verrà" il presidente Ermete Realacci dialoga con Catia Bastioli, AD Novamont, sulla sfida della chimica verde tra innovazione, territorio, economia circolare, a partire dal Manifesto di Assisi.

29 Giu 2020 - Redazione

Per la rubrica Symbola Talks  “L’Italia che verrà” il presidente Symbola Ermete Realacci dialoga con Catia Bastioli, Amministratore Delegato Novamont, su “Manifesto di Assisi – Innovazione, territorio, economia circolare: la sfida della chimica verde”.

Chi è l’ospite

Nata a Foligno, laureata in Chimica a Perugia, è cresciuta come ricercatrice in Montedison, dove ha  contribuito a fondare il centro di ricerche Fertec sulle materie prime rinnovabili, diventato poi Novamont S.p.A.: il campione italiano della chimica verde e della bioplastica, società in cui ricopre la carica di Amministratore Delegato. Già presidente di Terna, è presidente del Kyoto Club e di SPRING – Sustainable Processes and Resouces for Innovation and National Growth (cluster tecnologico nazionale della chimica verde). È full member della Ong internazionale The Club of Rome e del “Mission Board for Soil Health and Food”, che supporta la Commissione europea nell’individuare soluzioni alle sfide della sicurezza alimentare e della qualità del suolo.

Perché è importante seguire questo Symbola Talks

Il profilo di Catia Bastioli, ricercatrice e imprenditrice che il mondo ci invidia, tiene insieme due caratteristiche tipicamente italiane: la propensione all’innovazione e il sapere fare che a quell’innovazione dà concretezza. La sinergia messa in campo da Bastioli e le sue esperienze su un’economia sostenibile e rigenerativa possono dare indicazioni importanti per lasciarci alle spalle la crisi scatenata dalla pandemia e per affrontare l’emergenza climatica senza lasciare indietro nessuno, grazie ad un’economia finalmente a misura d’uomo. Come afferma il Manifesto di Assisi di cui Bastioli è una dei promotori.

Perché è importante firmare il Manifesto di Assisi?
Sono oltre tremila le persone che lo hanno già fatto. Lo hanno fatto impegnandosi a lavorare al comune obiettivo di un’economia più giusta, che punti sulla qualità, la sostenibilità, che sia a misura d’uomo e non lasci indietro nessuno. 

Firma anche tu il Manifesto di Assisi per unirti al nostro appello.

Il Talk sarà disponibile in questa pagina o sul nostro canale Youtube.

Iscriviti per ricevere una notifica e non perdere i prossimi appuntamenti.

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Persone

user Catia bastioli

Amministratore delegato Novamont e Presidente Terna

Rubriche

A cura di: Ermete Realacci

Continua a leggere

Opinioni

Affrontare con coraggio la crisi climatica permette anche di avere una società e una economia a misura d’uomo. E l’Italia può giocare la partita del #RecoveryFund da protagonista.

21 Set 2020

Opinioni

Nella seconda puntata de “L’Italia che verrà” Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola dialoga con Francesco Starace, AD Enel, su rinnovabili, innovazione e coesione sociale a partire del Manifesto di Assisi di cui sono entrambi promotori.

14 Mag 2020

Opinioni

Nella Prima Puntata de “L’Italia che verrà” Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola, e Padre Enzo Fortunato, direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, parlano del valore del Manifesto di Assisi di cui sono i promotori.

08 Mag 2020
06 Mag 2020

#Italiacheverrà è un talk settimanale nel quale il Presidente di Symbola Ermete Realacci ed esponenti della società, dell’economia, della cultura e delle istituzioni si confrontano per ragionare di idee e azioni utili a far ripartire il Paese.