Storie

SALVA

4WARD360

Il restauro nei suoi più minimi dettagli. Si potrebbe riassumere così l'impegno di 4WARD360, la quale ha sviluppato soluzioni che arrivano alla precisione fino al miliardesimo di metro.

17 Nov 2020 Redazione

Abbiamo il dovere di preservare il patrimonio storico e artistico dai danni che negli ultimi decenni continuano a degradarlo, a causa dell’inquinamento delle nostre città. Ma se fino a pochi anni fa le soluzioni adottate erano resine e polimeri di derivazione chimica, oggi abbiamo un’arma in più. 4Ward360 è un’azienda leader nei trattamenti nanotecnologici, un laboratorio che si occupa della materia fino al miliardesimo di metro. Attiva anche nel campo industriale, in settori come l’auto motive e la nautica, 4Ward360 ha intuito il potenziale delle nanotecnologie per la tutela del patrimonio artistico, accreditandosi presso il MIBACT e l’UNESCO. 

Ha sviluppato trattamenti per ogni superficie, traspiranti e reversibili come chiedono le soprintendenze, che garantiscono protezione da variazioni termiche, acqua e agenti chimici, conferendo durevolezza dall’interno al materiale trattato. L’azienda ha svolto il primo intervento conservativo al mondo con nanotecnologie su un relitto navale di epoca romana, operando su una nave del III secolo al Museo di Marsala: il trattamento nanotecnologico ha creato un reticolato di nanoparticelle che impedirà a muschi, umidità e sbalzi termici di intaccare la cellulosa, rinforzandola dall’interno. Altri interventi sono stati effettuati sul celebre Esercito di Terracotta di Qin a Xi’an, patrimonio UNESCO, e sulla Fontana Antica di Piazza San Pietro. 

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

Storie

Dalla lagunare Venezia alla Roma imperiale, passando per le macerie de L’Aquila, la Di Vincenzo Dino & C. ha dimostrato in oltre 70 anni di attività un alto livello di competenze sviluppato proprio nel settore del recupero e restauro.

17 Nov 2020

Storie

Ibix è il nome dell’azienda che è dietro la fornitura di tecnologie e prodotti utilizzati nei processi di recupero e restauro dei principali monumenti storici di quasi tutto il mondo: l’azienda emiliana ha contribuito al restauro delle principali icone capitoline di Francia, Italia e USA.

17 Nov 2020

Storie

Le attività del CNR sui Beni Culturali sono confluite dal 2019 nel ISPC. Con 7 sedi in tutta Italia e quasi 200 dipendenti provenienti dal mondo scientifico ed umanistico, l’Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale promuove le proprie ricerche e progetti anche nel settore del restauro.

17 Nov 2020

Storie

Gexcel sviluppa servizi per la diagnostica principalmente attraverso il sapiente uso della tecnologia laser. HERON e Reconstructor sono i nomi di due delle innovazioni che trovano valida applicazione nel mondo del restauro, come dimostrato per i rilievi del Tempio di Belen in Perù.

17 Nov 2020