RICERCA

SALVA

Giro d’Italia a Km0

I Quaderni di Symbola

A cura di Coldiretti in collaborazione con Symbola.

Condividi su

Premessa

Il progetto Km0, promosso da Coldiretti ed entrato, ormai, a far parte della cultura e dell’esperienza collettiva, è una strategia allo stesso tempo comunicativa, produttiva e commerciale che richiama e ripropone il nesso inscindibile tra i prodotti e il territorio, che è la base e la forza della nostra agricoltura. Naturalmente non è la risposta a tutti i problemi dell’agricoltura italiana, ma è indubbio che la rende più forte nel contribuire a costruire una fiducia reciproca, un’ alleanza tra l’agricoltura e la società, tra i produttori e i consumatori nel segno certamente della prossimità ma anche della trasparenza, della tracciabilità e del territorio. Componenti decisive per rendere più competitiva la stessa industria agroalimentare e più forte il nostro export, come d’altronde insegna la vicenda del vino italiano il cui valore è più che quadruplicato, raggiungendo i 3,5 mld di euro, rispetto alla metà degli anni 80 quando ne producevamo il 40% in più. Per questo il progetto del Km0, le esperienze delle filiere corte, dei mercatali, dei gruppi di acquisto e dei farmers’ markets hanno un valore non solo economico, comunque importante e crescente, ma anche culturale nel proporre e diffondere un’idea di qualità basata sulla forza dei territori. Capace anche di interpretare quella domanda di sobrietà e di maggiore attenzione alla realtà che viene dalla società.

Organizzazioni

Componente Sostenitore

Indice dei contenuti

  1. Premessa
  2. Il Km0 e gli orti urbani per la tutela della salute e dell’ambiente e come nuova offerta educativa
  3. I numeri del Km0
  4. Il Km0 nelle abitudini alimentari degli italiani
  5. Il Km0 nello sviluppo delle economie locali: gli esempi
  6. Il Km0 nelle leggi regionali
  7. Il Km0 ed il Parlamento

Ricevi storie di qualità nella tua email

Ricerche su Ambiente & Sostenibilità