Componente
Sostenitore

Fassa Bortolo

Marchio storico nel mondo dell’edilizia, leader in Italia e tra i più affermati a livello internazionale, Fassa Bortolo è una realtà animata da forte dinamismo e in continuo sviluppo. L’attenzione alla qualità e alle materie prime, la ricerca, l’innovazione e il rispetto per l’ambiente, rappresentano da sempre la visione dell’Azienda, che si esprime con un impegno costante nello sviluppo di soluzioni all’avanguardia per l’evoluzione del settore. È la prova che il futuro dell’edilizia sta nel recupero e nella riqualificazione dell’esistente, dando agli edifici più efficienza, alle persone una migliore qualità della vita e all’economia una scossa salutare.

15 stabilimenti in Italia, uno in Portogallo, 3 filiali commerciali in Italia, 3 in Svizzera, una in Francia, una in Spagna e una in Gran Bretagna, con un organico di circa 1.400 collaboratori (tra dipendenti e forza vendita), Fassa Bortolo offre un Sistema Integrato di soluzioni che punta su prodotti bio-ecologici certificati (LEED, ANAB-Associazione nazionale architettura bioecologica, ICEA–Istituto per la certificazione Etica e Ambientale) e spazia dalle malte agli intonaci premiscelati, dalle pitture ai rivestimenti colorati, dai massetti ai prodotti per la posa dei pavimenti e rivestimenti fino alle soluzioni per il risanamento delle murature umide, il ripristino del calcestruzzo e l’isolamento termico, oltre al Sistema Cartongesso GYPSOTECH® con una linea completa di lastre e accessori per il montaggio, e alla linea di decorativi SFIDE D’ARTE®.

Nello stabilimento di Spresiano si trova il Centro Ricerche Fassa Bortolo (certificato ISO 9001:2008), laboratorio che analizza i nuovi materiali a livello microscopico e ne valuta le caratteristiche chimico fisiche, attraverso specifici test, nelle più diverse condizioni ambientali.

Nelle oltre quindici cave di calcare e gesso gestite direttamente dell’Azienda, sia a cielo aperto che sotterranee, si impiegano tecnologie estrattive all’avanguardia – le polveri e i rumori prodotti dalle lavorazioni sono costantemente misurate – nel rispetto della salute dei lavoratori, del territorio e dell’ambiente.

La vocazione alla qualità trova riflesso anche nel Premio Italiano Architettura Sostenibile (tesi di laurea e opere realizzate) e nel Premio Internazionale Domus Restauro e Conservazione, tutti ideati e promossi da Fassa Bortolo in collaborazione con il Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara, con l’obiettivo di far conoscere progetti che abbiano saputo interpretare in modo consapevole principi di sostenibilità e conservazione.

Ma le iniziative culturali non finiscono qui. Ricordiamo il restauro degli affreschi del Palazzo dei Trecento, sede storica del Consiglio Comunale di Treviso, delle pitture murali di alcune botteghe in Via dell’Abbondanza a Pompei, in collaborazione con la locale Soprintendenza Archeologica e con la Facoltà di Architettura dell’Università di Ferrara, la partnership dal 2006 al 2010 con il Comune di Venezia e molti altri. Ricordiamo inoltre il restauro dei rinomati gessi di Canova, la Danzatrice con i cembali e Le tre grazie, un progetto congiunto con la Fondazione Canova Onlus di Possagno (TV) di Possagno e il Museo Boden di Berlino, in cui è stato attuato il cosiddetto processo di “reverse engineering”.

Segni tangibili di un’Azienda che rappresenta per il mondo dell’edilizia un importante riferimento sempre in linea con l’evoluzione dei bisogni del mercato e con le esigenze del proprio territorio.

 

 

Fassa Bortolo

via Lazzaris, 3

Spresiano (Treviso) 

ph. +39.0422.7222 – fax +39.0422.887509

www.fassabortolo.com

www.facebook.com/FassaBortolo

Ricerche Collegate

Articoli Collegati

18 Apr 2019

Affrontare le sfide dei cambiamenti climatici e rendere più belle e vivibili le nostre città.

08 Feb 2019

Silvia Camisasca | Avvenire