Editalia partecipa ad ArteLibro di Bologna

Data : 24 settembre 2008
Autore :Editalia

Editalia, sin dalla sua nascita, nel 1952, si è caratterizzata come casa editrice operante nel campo dell’editoria di pregio, rivolgendo particolare attenzione tanto ai contenuti e alla ricchezza dell’apparato iconografico - tutti rivolti alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale italiano - quanto all’accuratezza realizzativa, utilizzando antiche tecniche tipiche della pi nobile tradizione artigianale.
In tutte le opere di Editalia, si ritrova intatta l’antica arte libraria italiana, conservata integralmente per essere trasmessa alle nuove generazioni, rispettando la cura originale nella scelta delle carte, nell’accuratezza della stampa e delle riproduzioni, e nel valorizzare le rilegature con esecuzioni a mano che accolgono testi classici, spesso rarissimi o addirittura sconosciuti.

Rimanendo coerente con questi valori fondanti, negli ultimi anni l’azienda ha arricchito il proprio posizionamento, da un lato ampliando la tipologia delle opere offerte ai collezionisti privati, dall’altro fornendo ad aziende e Istituzioni progetti di comunicazione su misura attraverso l’arte. Quanto al primo aspetto, Editalia è ormai un vero e proprio punto di riferimento non solo nell’editoria di pregio (la preziosa collana dei Facsimili di antichi codici miniati e i volumi per Bibliofili ne sono un esempio) ma anche nella diffusione dell’arte contemporanea (il libro d’artista di Mimmo Paladino è stato esposto al Museo di Capodimonte e alla Peggy Guggenheim Collection e a Palazzo S. Elia a Palermo) e nella numismatica, distinguendosi con produzioni di altissimo livello. In particolare, si segnala la Storia della Lira, che celebra in una collezione di 20 medaglie la storia della nostra moneta dal 1946 all’avvento dell’Euro; la medaglia celebrativa di Giuseppe Garibaldi, inserita in un cofanetto contenente anche la biografia dell’eroe dei due mondi per il bicentenario della nascita; la medaglia della Costituzione Italiana, per il sessantenario che cade proprio quest’anno; la medaglia celebrativa di Padre Pio, inserita in un cofanetto insieme a circa cento documenti inediti, autografi, del Santo; e infine la Numero Uno di Zio Paperone, realizzata in collaborazione con Disney.

All’interno di questo percorso rientrano alcune iniziative culturali, animate dallo spirito di tutela e promozione della cultura italiana, quali la Mostra al Vittoriano di Roma “Una Scuola d’Arte nella fabbrica delle monete” (storia della moneta dall'antichità al Novecento giungendo agli eventi che hanno determinato la nascita della Zecca dell’Italia unita e della Scuola dell'Arte della Medaglia); la stretta collaborazione con il Fondo per l’Ambiente Italiano (attraverso il Corporate Golden Donors e il finanziamento dei progetti di restauro di Villa dei Vescovi di Luvigliano di Torreggia, a Padova, e della Torre del Parco a Lecce); il sostegno al teatro italiano (i Teatri Argentina ed Eliseo di Roma, lo Strehler di Milano e il Teatro Stabile d’Abruzzo) e ai giovani artisti italiani, attraverso le sponsorizzazioni al RomaEuropa Festival e il progetto “Ritratto degli artisti da giovani”.

Inoltre, negli ultimi tre anni, l’azienda ha messo il proprio “saper fare” artistico ed artigianale a disposizione di aziende e Istituzioni per realizzare progetti di comunicazione su misura attraverso i linguaggi dell’arte. Nel 2007, ad esempio, Ferrari ha scelto Editalia per celebrare i sessantenni della propria nascita; per festeggiare il Cavallino rampante, sono stati realizzati in esclusiva sessanta smalti, applicati ad uno speciale testimone e utilizzati anche per l’opera “Ferrari, sessanta anni, sessanta simboli", sui quali sono stati rappresentati i 60 eventi pi significativi nella storia casa automobilistica di Maranello, dal primo successo nel 1947 nel Gp di Roma ai protagonisti dei nostri giorni. Il testimone è stato utilizzato durante il “Ferrari 60 Relay”, una staffetta partita da Abu Dhabi lo scorso 28 gennaio che ha toccato i cinque continenti. Altri importanti progetti editoriali o artistici sono stati realizzati per Kraft, Agenzia del Demanio, Senato della Repubblica, Mediolanum, Guardia di Finanza ecc.

Tra le molte opere che Editalia porterà ad ArteLibro, spicca la novità “Ombre”, opera del Maestro Mimmo Paladino e del fotografo di fama internazionale Ferdinando Scianna. Il volume sarà presentato in anteprima nazionale durante il workshop “Come Nasce un Libro d’Artista” (venerdù 26 settembre, ore 18.30 presso l’Auditorium “Enzo Biagi”, al quale parteciperanno gli autori di Ombre, l’amministratore delegato di Editalia, Marco de Guzzis, gli stampatori d’arte Roberto Gatti e Giorgio Upiglio, il docente dell’Università di Roma III Corrado Bologna e il critico d’arte Enzo di Martino.

 

<< Precedente Successivo >>