Touring Club Italiano

 

Il Touring Club Italiano è una libera associazione senza scopo di lucro, che propone ai suoi soci – destinatari e attori della missione – di essere protagonisti di un grande compito: prendersi cura dell’Italia come bene comune perché sia più conosciuta, attrattiva, competitiva e accogliente, contribuendo a produrre conoscenza, a tutelare e valorizzare il paesaggio, il patrimonio artistico e culturale e le eccellenze economico produttive dei territori, attraverso il volontariato diffuso e una pratica del viaggio etica, responsabile e sostenibile.


Questa mission si concretizza in diverse attività che il Touring Club Italiano porta avanti – riattualizzandole costantemente – sin dalla sua istituzione, nel 1894. La produzione di conoscenza, che più caratterizza l’immagine esterna e storica del Touring attraverso la sua ampia offerta editoriale e cartografica, cartacea e digitale; la tutela e la valorizzazione del paesaggio, del patrimonio artistico e culturale e delle eccellenze economico-produttive dei territori, attraverso iniziative come le Bandiere Arancioni, un marchio di qualità turistico-ambientale assegnato a 230 borghi dell’entroterra che meglio hanno saputo conservare e promuovere la propria identità.


I soci Touring non sono solo destinatari delle attività dell’associazione ma anche protagonisti: con il progetto Aperti per Voi, infatti, i volontari hanno reso visitabili tutto l’anno, in modo costante e continuativo, luoghi di grande valore artistico, altrimenti chiusi (oltre 13,5 milioni i visitatori registrati dal 2005 a oggi), grazie all’impegno e al senso di appartenenza dei cittadini coinvolti, più di 2.100 in tutta Italia.


Sono evidenti, dunque, le ragioni che hanno spinto il Touring Club Italiano ad aderire alla Fondazione Symbola: crediamo infatti in uno sviluppo locale responsabile, sostenibile ed etico che parte dalle tante e diffuse qualità dei nostri territori.
 

<< Precedente Successivo >>