Made in Sport

 

Ogni sabato Symbola pubblica la rubrica #madeinsport, curata dal giornalista sportivo Luca Corsolini, membro del comitato scientifico di Symbola: uno spazio per raccontare quanto #madeinItaly c’è dietro e dentro gli eventi sportivi, dal calcio al pattinaggio, dal tennis allo sci. Un’occasione per scoprire nuovi, a volte poco noti, talenti italiani alla vigilia di tre edizioni dei Giochi Olimpici che, essendo tutte in Asia - Corea 2018, Giappone 2020, Cina 2022 - saranno una grande vetrina per i nostri prodotti.
  

 

Risultati 1 - 10 di 31

1  2  3  4  

 

Il Giro del mondo in tre parole: sportivo, sportswear, athleisure.

20 gennaio 2018

Da Pitti Immagine a Treviso passando per la Biella di Reda e Giletti. Le griffe della moda vestono i Giochi e si prendono la passerella delle Olimpiadi delle Coree Unite. LEGGI

Adp è tutto un mondo

13 gennaio 2018

Un tempo c'era il Mias e la declinazione della sigla spiega perché non c'è più la mostra internazionale dell'articolo sportivo. Oggi non c'è solo un articolo, ci sono tanti articoli sportivi, talmente tanti che pure l'ultima edizione di Pitti Uomo è stata l'ennesima celebrazione dei valori dello sport. LEGGI

Lo sport come un iceberg

23 dicembre 2017

Bisogna saper guardare lo sport come un iceberg senza avere paura: la parte emersa nasconde una parte sommersa che è un brulicare di attività. È quello che succede a Chiavari con WyLab il primo incubatore di società di tecnologia sportiva che porta la Liguria nel futuro. LEGGI

Possiamo metterci davvero tutti a...correre

16 dicembre 2017

Aperto a Treia il primo parco in collaborazione con la Fidal: un percorso per il running che in realtà è un manifesto sociale. Correre, o anche camminare, è un modo per stare in salute. E ambire alla Bandiera Azzurra significa allargare i confini anche di uno dei Borghi più belli d'Italia per invitare turisti sportivi in arrivo da tutto il mondo. LEGGI

Una straordinaria storia di sport

07 dicembre 2017

La notizia che Italmobiliare, gruppo Pesenti, investe 60 milioni per acquisire il 40% di Tecnica dalla famiglia Zanatta, che ha fondato l'azienda, finisce giustamente nelle pagine di finanza dei giornali. Ma, a guardare bene, è una straordinaria notizia, meglio, una straordinaria storia di sport. LEGGI

L’Italia è una Repubblica fondata sullo sport

02 dicembre 2017

Lo sport ha bisogno di un censimento nuovo. Bisogna fare la conta delle esperienze sportive di chi oggi comanda il Paese, e bisogna fotografare lo stato degli impianti perché non tutti sono luoghi dove si può realizzare l'equazione sport=salute Intanto Giusy Versace porta a teatro il valore, umano e professionale, di un distretto come quello di Budrio che confina con la Wellness Valley di cui parla Nerio Alessandri: storia, presente e futuro di un'Italia che dovrebbe ricordare di essere figlia di ‘mens sana in corpore sano’. LEGGI

Siamo capaci di fare squadra quando ce ne ricordiamo

25 novembre 2017

Gli Stati Generali del Coni mostrano al Paese la via della salute. Il metodo è quello del gioco di squadra: lo spiegano la ministra Lorenzin e la medaglia d'oro Campriani che vuole unire studio e sport. Poi, la Bike Economy: se pedaliamo scopriamo un tesoro. LEGGI

Lo sport italiano si interroga sul futuro

18 novembre 2017

Dal melodramma della Nazionale di calcio agli Stati Generali promossi dal Coni: lo sport italiano si interroga sul futuro. Chiama sul palco Toyota e Samsung ma dimentica il Made in Italy quando invece è il momento di fare squadra tutti, vertice e base, e lanciare una nuova CSR come modello. Corporate Sport Responsibility è una politica che vale miliardi di euro, dice il Ministero della Salute. LEGGI

E bisognerebbe ricordarsi la storia

11 novembre 2017

E bisognerebbe ricordarsi la storia, per avere consapevolezza che tra i nostri tesori sportivi c’è anche la produzione di abbigliamento tecnico. Come avevano uno stile preciso in campo, Borg e McEnroe, così erano riconosciuti al volo per quello che indossavano: polo con striscia unica orizzontale alle spalle McEnroe, polo con tante strisce verticali leggere Borg. Non avevano ancora inventato lo storytelling all’epoca, ma vedere la locandina del film senza i marchi fa uno strano effetto. LEGGI

Dove c'è sport, c'è sviluppo

03 novembre 2017

La festa di Coca Cola come occasione per adattare un suo storico slogan: dove c'è sport, c'è sviluppo. Roma non avrà i Giochi del 2024, ma il Paese si è preso lo sport come occasione per ripartire. A Pesaro i turisti viaggiano in bicipolitana, i comuni pensano alla Bandiera azzurra per convincere chi va di corsa, e dalla Calabria a Livigno lo sport è il manifesto delle amministrazioni che vogliono mettere il loro territorio in vetrina per una clientela che è mondiale. LEGGI

1  2  3  4