Made in Sport

 

Ogni sabato Symbola pubblica la rubrica #madeinsport, curata dal giornalista sportivo Luca Corsolini, membro del comitato scientifico di Symbola: uno spazio per raccontare quanto #madeinItaly c’è dietro e dentro gli eventi sportivi, dal calcio al pattinaggio, dal tennis allo sci. Un’occasione per scoprire nuovi, a volte poco noti, talenti italiani alla vigilia di tre edizioni dei Giochi Olimpici che, essendo tutte in Asia - Corea 2018, Giappone 2020, Cina 2022 - saranno una grande vetrina per i nostri prodotti.
  

 

Risultati 1 - 10 di 44

1  2  3  4  5  

 

Un'dea alta e altra dello sport

21 aprile 2018

Il governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini sceglie Davide Cassani per la presidenza Apt: lo sport deve tirare la volata al turismo. La scelta intelligente di una amministrazione che crede nello sport e che punta sul talento di chi sa stare in un gruppo per vincere ma anche e soprattutto per far vincere gli altri LEGGI

Un distretto

14 aprile 2018

Cosa è un distretto industriale? La risposta migliore viene dal campo: pensate alla Motor Valley sviluppatasi attorno alla Via Emilia. Ci sono la storia e il futuro, con Dallara ed Energica che lavorano, in esclusiva, sulle gare elettrice. Ci sono le aziende e i musei, e adesso pure i corsi di laurea. Con una direzione intelligente e non opprimente della Regione LEGGI

Il mondo eSports corre

07 aprile 2018

Sessanta anni fa il primo videogames era una lenta partita di tennis. Adesso il mondo eSports corre, anche in Italia. Testimonial Mattia Guarracino e Massimo Ferrero, il presidente della Sampdoria. Ma anche la prima gaming house nostrana: il team Forge di Cagliari LEGGI

Run Economy

31 marzo 2018

A primavera fiorisce la Run Economy: maratona in contemporanea a Milano e Roma l’8 aprile, breakfast run dappertutto e Night Run all’aeroporto di Linate. Siamo diventati un popolo di eoi, poeti, santi e corridori. La Federazione Atletica ha capito di poter interpretare un ruolo anche sociale e non solo sportivo, e la corsa diventa un motivo di richiamo anche turistico. LEGGI

Fai la cosa giusta

24 marzo 2018

Il Fai corteggia lo sport, lo sport ancora non si concede. Per le Giornate di Primavera si può visitare lo stadio di San Siro, ma non sarebbe male poter scoprire il cuore dello sport italiano: il Foro Italico con tutti i suoi gioielli. Intanto Coverciano compie 60 anni e Francesco Franchi, figlio dell’Artemio che volle il Centro federale, consiglia come rendere indimenticabile la visita. LEGGI

Puntare sull’energia Hydrogen

17 marzo 2018

Per tornare tra i migliori tennisti del mondo, Fabio Fognini punta sull’energia Hydrogen. Il carburante del futuro dà il nome alla linea di luxury sportswear di Alberto Bresci che prima di firmare suoi capi ha fatto allenamento con le felpe Fiat. Camouflage è il nuovo codice di eleganza nel tennis. LEGGI

The Bicycle Renaissance

10 marzo 2018

Caffè e bicicletta unite su un bancone a raccontare il bello del made in Italy. 15 biciclette in mostra alla Triennale per dirci che The Bicycle Renaissance ci farà viaggiare ancora tanto su due ruote. Per lo stesso motivo per cui amiamo la tazzina di caffè: è un invito a mettere in pratica una passione che è sempre nuova. LEGGI

Sport al femminile

03 marzo 2018

Le tre medaglie d'oro vinte dall'Italia ai Giochi Olimpici Invernali nella interpretazione del mondo Assosport. Tecnica Group vara il progetto Women2women pensando alle donne che in tutto il mondo praticano sport sulla neve e che vogliono prodotti dedicati. E Tecnica è un esempio per tutti: 94 per cento del fatturato da Export. LEGGI

Lo sport è un mezzo di comunicazione

24 febbraio 2018

Dalle Olimpiadi senza marchi attorno ai campi ai led che trasformano lo sport davvero in un mezzo di comunicazione. La Brianza cresciuta con la Pallacanestro Cantù è il trampolino di lancio delle Bertelè Electronics che ha inventato il network nazionale degli eventi sportivi. E Easy spot diventa una opportunità di visibilità anche per il mondo no profit. LEGGI

Motor Valley

17 febbraio 2018

Dalle scarpe di Montebelluna a quel gioiello di tecnologia lungo come la via Emilia che si chiama Motor Valley. Sembra quasi una filastrocca da recitare: da Varano alla Dallara a Maranello per la Ferrari; a Soliera c’è l’Energica, e poi arrivan pure gli americani. Una sosta del cuore a Bologna al Museo del Patrimonio industriale. LEGGI

1  2  3  4  5