Festival della Soft Economy

Data : 02 - 04 luglio 2013

Luogo : Camerino - Montecosaro - Macerata

Il Festival della Soft Economy apre il Seminario Estivo Symbola 2013 (link al programma) dal 2 al 4 luglio a Camerino, Montecosaro e Macerata.

Martedì 2 luglio, Università di Camerino, Sala degli Stemmi
Green economy & Green society
Prima sessione: Economy, innovazione, bellezza e sostenibilità
ore 9,30 – 13,00

Saluti
Dario CONTI Sindaco di Camerino
Flavio CORRADINI Rettore Università di Camerino
Antonio CANZIAN Vicepresidente Regione Marche

Presiede
Luigino QUARCHIONI Presidente Legambiente Marche
Introduce
Marco FREY Presidente Comitato scientifico Fondazione Symbola

Intervengono
Paolo ANSELMI
Vice Presidente GfK Eurisko
Andrea BARBABELLA Fondazione Sviluppo Sostenibile
Gabriella CHIELLINO Ad eAmbiente
Giorgio FANESI Presidente Pluservice
Averaldo FARRI Ad Power One
Enrico LOCCIONI Presidente Gruppo Loccioni
Sergio LUPI Presidente Revolution
Luca MANZONI Ad Nuncas
Antonio PROTA Presidente Gal Colline Joniche
Alessandro RINALDI Dirigente CamCom Unioncamere
Giampiero SAMMURI Presidente Federparchi
Edoardo ZANCHINI Vicepresidente nazionale Legambiente

Conclude
Francesco FERRANTE Vicepresidente Kyoto club

Martedì 2 luglio, Università di Camerino, Sala degli Stemmi
Seconda sessione: Society, territorio e politica
ore 15,00 – 19,00

Presiede
Fabio RENZI Segretario generale Fondazione Symbola
Introduce
Aldo BONOMI Direttore Consorzio Aaster

Intervengono
Vittorio COGLIATI DEZZA Presidente nazionale Legambiente
Sonia CANTONI Fondazione Cariplo
Mario CUCINELLA  Titolare MCArchitects
Mauro GALLEGATI Economista Università di Ancona
Giorgio LUNELLI Consigliere Provincia di Trento
Michele NARDELLI Consigliere Provincia di Trento
Massimiliano SMERIGLIO Vicepresidente Regione Lazio
Marco RATTI Responsabile Knowledge centre  Banca Prossima
Marco REVELLI Università Piemonte Orientale
Stefano SENESE Segretario generale Camera di Commercio La Spezia
Bruno SEBASTIANELLI Presidente Coop. La Terra e il Cielo
Daniele SPARVOLI Presidente Cosmari

Conclude
Roberto DELLA SETA Presidente Fondazione Europa Ecologia

Interverrá il Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
Andrea ORLANDO
Mercoledì 3 luglio:  Montecosaro, Teatro delle Logge
RIMade in Italy
Prima sessione: Territori fabbriche di valore
ore 9,30 – 13,00

Saluti
Stefano CARDINALI Sindaco di Montecosaro

Presiedono
Domenico MAURIELLO Unioncamere e Cristiana COLLI Ufficio Studi Fondazione Symbola

Introduce
Domenico STURABOTTI Direttore Fondazione Symbola

Intervengono
Maria Grazia ANDALI Co-founder  Formabilio
Paolo CAPPONI Confartigianato Macerata
Sandro FELIZIANI Vicepresidente Nuova Simonelli
Alberto FRAUSIN AD Carlsberg Italia
Massimo GUASCONI Presidente Camera di Commercio di Siena e di Dintec
Gianfranco TONTI Ad IFI Industrie
Giorgio ZANCHETTA Presidente Network automotive Triveneto

Conclude
Sara GIANNINI Assessore attività produttive Regione Marche

Mercoledì 3 luglio:  Montecosaro, Teatro delle Logge
Seconda sessione: Manifattura e smanettoni 
ore 15,00 – 19,00

Presiede
Sara GIANNINI Assessore attività produttive Regione Marche

Introduce
Aldo BONOMI Direttore Consorzio Aaster
Intervengono
Roberto BEDINI Direttore Parco Scientifico e tecnologico delle Marche
Marco BOCOLA  ideatore di Vectorealism
Aldo CIBIC titolare Studio Cibic
Laura DE BENEDETTO Socio fondatore Maketank
Andrea MARGARITELLI Listone Giordano
Alessandro MOLINARI fondatore Garagedesign
Giovanni RE Community manager Roland DG
Sergio REMI Trentino Sviluppo

Conclude
Lapo BERTI economista

Giovedì 4 luglio: Competere con la cultura, Aula Magna Università di Macerata
Prima sessione: Io sono cultura – L’Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi
ore 9,30 – 13,00

Saluti
Romano CARANCINI Sindaco Macerata
Luigi LACCHE' Rettore Università Macerata

Presiede
Fabio RENZI  Segretario generale Fondazione Symbola

Presentazione di Io sono cultura - Rapporto 2013 sull’Industria culturale in Italia
Claudio GAGLIARDI Segretario generale Unioncamere

Intervengono
Simonetta GIORDANI Sottosegretario Ministero beni e attività culturali
Francesco ADORNATO Preside Facoltà Scienze Politiche Università Macerata
Ugo BACCHELLA Presidente Fondazione Fitzcarraldo
Sofia BOSCO Rapporti Istituzionali FAI
Luca DE BIASE giornalista de IL Sole 24 ore e Presidente Fondazione Ahref
Paolo MARCESINI direttore MEMO Grandi Magazzini Culturali
Francesco MICHELI Direttore artistico Sferisterio
Marco MORGANTI AD Banca Prossima
Roberto GROSSI Presidente Federculture

Conclude   
Pietro MARCOLINI Assessore Cultura e Bilancio Regione Marche

WALK SHOW
Passeggiata radio e web assistita a cura di Carlo infante - Urban Experience


Giovedì 4 luglio: Competere con la cultura, Aula Magna Università di Macerata
Seconda sessione: proto-tipi culturali
ore 15.00 - 18.30

Presiedono e introducono
Domenico MAURIELLO Unioncamere
Domenico STURABOTTI Direttore Fondazione Symbola

Intervengono
Emanuela AGNOLI Responsabile comunicazione Spazio Grisù
Salvatore AMURA Relazioni Istituzionali Ied
Piero ATTANASIO Responsabile attività internazionale ricerca e sviluppo dell’AIE
Claudio BOCCI Responsabile Ufficio Sviluppo e Rapporti Istituzionali Federculture
Davide BORRA titolare NoReal.it
Cristiana BUZZELLI VP, Contents – Publishing & Digital Rainbow
Claudio CALVERI Content Manager Derev
Carlo CAMBI Giornalista e scrittore
Fabio CAVALLI Regista e fondatore della Compagnia teatrale Rebibbia N.C.
Piero CESANELLI  Direttore Artistico Musicultura
Carlo INFANTE Presidente Urban Experience
Tiziana LEOPIZZI Responsabile archivio Ellequadro
Gaetano LOFRANO Presidente Arte Pollino
Marco MENCOBONI Direttore Artistico Festival Cantar Lontano
Manuel ORAZI Responsabile ufficio stampa Quodlibet
Renato PASQUALETTI Presidente Fondazione Orchestra Regionale delle Marche
Dario ROUSTAYAN Ad Gruppo Pilosio
Antonio SCUDERI AD Capitale Cultura
Alessandro SERI Presidente Accademia Artisti Maceratesi
Giacomo ZITO Fondatore Radio Portland

MACERATA ore 21,00
GREEN ITALY e CAPITALISMO IN-FINITO
Cortile del Comune - Piazza della Libertà - Macerata
Due libria confronto
Gli autori Ermete Realacci e Aldo Bonomi ne parlano con