Snack

SALVA

UNO SCRIGNO DI BIODIVERSITA’: L’APPENNINO

Se la Flora italiana, nel suo complesso, include 1371 specie e sottospecie endemiche, l'Appennino ospita molti di questi endemiti.

23 Lug 2018 - Redazione

Nell’Appennino si possono osservare 32 diversi ecosistemi, di cui ben 12 esclusivi di questo territorio. A questa grande diversità corrisponde un’eccezionale ricchezza floristica e una combinazione unica di specie vegetali: qui convivono ad esempio specie con origine nord-europea, atlantica e delle steppe asiatiche, specie endemiche (la cui distribuzione è esclusiva solo di una porzione, più o meno piccola, di territorio), specie artico-alpine, mediterranee ma anche relitti glaciali e specie rare.
Se la Flora italiana, nel suo complesso, include 1371 specie e sottospecie endemiche, l’Appennino ospita molti di questi endemiti: dal ranuncolo dell’Appennino (Ranunculus apenninus), all’avena abruzzese (Avenula praetutiana) al paleo genovese (Brachypodium genuense) all’aquilegia lucchese (Aquilegia lucensis).

Guarda il video sull’Appennino

[Campagna sull’#Appennino promossa dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano e dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, monte Falterona e Campigna; realizzata da Symbola e sostenuta dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare]

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Organizzazioni

Componente Ordinario

Continua a leggere

23 Lug 2018

Il tracciato dei cammini storici si sovrappone all’Appennino e ne rivela la centralità culturale che questo territorio ha avuto nel passato.

23 Lug 2018

Poco meno di 9 milioni e mezzo di ettari di superficie (quasi il doppio di quella delle Alpi italiane, maggiore di quella del Portogallo o dell’Ungheria) copre un terzo del territorio nazionale.

Snack

Lungo tutta la dorsale appenninica si staglia un fitto reticolo di luoghi della cultura.

23 Lug 2018

Snack

Un cantiere geologico, con vette che arrivano a sfiorare i 3mila metri (il Corno Grande raggiunte i 2.912 metri), in cui tutti gli elementi ancora mutano e cercano la loro stabilità.

23 Lug 2018