Rassegna

SALVA

Sul fronte sostenibilità è tempo di convergenze

Jacopo Gilberto | Il Sole 24 Ore

06 Nov 2018 - Redazione

L’economia circolare potrebbe essere la terapia per una malattia che pare coinvolgere il mondo, e la malattia è quella distonia cognitiva per cui sono tutti ecologisti con l’ambiente degli altri. Per troppe persone nel mondo e per troppi Governi la lotta ai cambiamenti climatici si ma fatela voi, l’auto elettrica bellissima però compriamo il diesel, i migranti climatici vadano altrove, i rifiuti vadano nella regione confinante ma qui non vogliamo inceneritori. Quersta distonia tra l’ambiente e la sua relazione può essere osservata in tutto il mondo. La medicina non omeopatica può venire dalla tendenza dell’economia di oggi, da quella spinta alla sostenibilità che, su scala nazionale, si legge guardando i trend dell’industria. In questi giorni il mondo dell’economia verde ha potuto assistere a un nuovo e costruttivo rapporto tra Confindustria e ministero dell’Ambiente in occasione della presentazione dello studio “Economia circolare, il ruolo dell’industria italiana” e alla presentazione del rapporto GreenItaly di Symbola, mentre durante questa settimana coloro che fanno ambiente con i fatti e le cose si confronteranno a Rimini in occasione di Ecomondo e degli Stati Generali della Green Economy.

CONTINUA A LEGGERE

Sul fronte sostenibilità è tempo di convergenze, Jacopo Gilberto | Il Sole 24 Ore

06.11.2018.sole24ore.green_economia_circolare_1541520814.pdf - 348.94 Kb

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Organizzazioni

Componente Sostenitore

Rubriche

A cura di: Redazione

Continua a leggere

16 Set 2019

Erasmo D’Angelis | Il Mattino

01 Set 2019
28 Lug 2019

Paolo Gubitta | Corriere del Trentino