Storie

SALVA

Con.Ami

Il consorzio di Imola, fondato più di un secolo fa, è una realtà pubblica di eccellenza legata fortemente alla propria comunità.

28 Dic 2017 - Redazione

“Il benessere della società passa attraverso una buona gestione del patrimonio pubblico”

Il benessere della società passa attraverso una buona gestione del patrimonio pubblico, delle infrastrutture, dei servizi fondamentali e degli investimenti strategici e tecnologici. Questo è l’impegno di CON.AMI: con 23 comuni soci, quasi 10 milioni di euro di utili all’anno e oltre 300 milioni di euro di patrimonio netto, il consorzio, fondato più di un secolo fa ad Imola, è una realtà pubblica di eccellenza legata fortemente alla propria comunità. Nel corso degli anni, Conami ha affiancato al servizio gas anche il servizio elettricità, il servizio idrico; all’inizio degli anni ’70 la gestione delle farmacie comunali, attraverso la società Sfera. Le farmacie comunali – 16 in tutto, fra Imola, Faenza, Medicina, Castel San Pietro Terme, Lugo e Budrio – rappresentano un patrimonio di grande rilievo all’interno della vita cittadina, in grado di garantire un servizio efficiente per gli abitanti e, al contempo, grazie alle economie di scala, ottimi margini operativi. A Sfera è affidato non solo il compito di portare avanti lo sviluppo della rete delle farmacie pubbliche nell’ambito del sistema sanitario nazionale, ma anche della professionalità del personale e del patrimonio locale, con una serie di investimenti e interventi che garantiscono un ventaglio di servizi sempre più ampio e al passo con le esigenze dei cittadini. Molta attenzione è posta sull’innovazione tecnologica: l’introduzione di nuovi supporti automatizzati consentono ai farmacisti di non doversi più allontanare dal banco per ritirare il prodotto richiesto, garantendo così al cliente una continuità di servizio e una minore dispersione di tempo, il tutto quindi a vantaggio del rapporto con l’utente. La prima a sperimentare questo innovativo sistema tecnologico è stata la Farmacia dell’Ospedale di Imola, istituita nel 1794 e che quindi ora, oltre a essere la più antica in attività, è anche una delle più all’avanguardia. Tra gli interventi infrastrutturali gestiti da Conami, ci sono quelli, in parte realizzati e in parte da realizzare, che riguardano l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, per trasformarlo in un vero hub turistico. L’ obiettivo è quello di costruire spazi in grado di rendere l’area interessante ogni giorno e non solo in occasione di determinati eventi, dotandola di strutture e confort prima non presenti.

Ricevi storie di qualità nella tua email

Condividi su

Continua a leggere

31 Lug 2019

L’Autodromo ACI Vallelunga è un esempio di hub green in cui si guarda al futuro, con accorgimenti che fanno la differenza. La sua storia tra le 100 Italian E-mobilities stories

22 Lug 2019

Un evento unico che richiama appassionati da tutto il mondo mettendo insieme fascino delle vetture e bellezza del paesaggio

Storie

23 Lug 2018

UmbraGroup e la sua governance: una forma innovativa che vede i dipendenti diventare protagonisti dello sviluppo e della gestione aziendale.

Storie

23 Lug 2018

Piantare un albero dal pc: così Treedom sostiene il reddito di contadini in Italia e all’estero, perseguendo ricadute sociali positive sui territori nei quali opera.